Effetto della veduta d’insieme: la Terra dallo spazio appare piccola e fragile

MEDICINA ONLINE ASTRONAUTA TERRA DALLO SPAZIO PASSEGIATA SPAZIALE ORBITA MONDO PIANETA SISTEMA SOLARE ASTRONOMIA Sergey Ryazansky.jpgCon “effetto della veduta d’insieme” o “effetto overview” (in inglese “overview effect“, dove “overview” significa “veduta d’insieme” o “panoramica”) in psicologia si indica un cambiamento cognitivo nella consapevolezza riportato da alcuni astronauti durante il volo spaziale in seguito all’osservazione del pianeta Terra da lunghe distanze, cioè dallo spazio o dalla superficie lunare. Molti astronauti hanno confermato che tale effetto ha cambiato per sempre la loro percezione sul mondo e sulla vita.

Storia

Il primo a teorizzare l’esistenza dell’effetto overview fu lo scrittore statunitense Frank White dopo aver raccolto le interviste di 29 astronauti nel 1987. White descrisse l’effetto della veduta di insieme nel libro “The Overview Effect – Space Exploration and Human Evolution“.

Spiegazione

Vedere in prima persona la Terra nello spazio, fa percepire all’osservatore una immagine del nostro pianeta del tutto nuova rispetto a quella a cui siamo abituati stando sulla sua superficie. La Terra viene percepita dall’astronauta come una sfera “piccola”, fragile, che “galleggia pericolosamente nel vuoto”, avvolta da una atmosfera sottile e “delicata” che la protegge dall’ambiente esterno che appare oscuro e pericoloso. Inoltre gli astronauti, grazie a questa visione d’insieme di tutte le terre e gli oceani, sono portati a considerare la Terra come priva di confini nazionali e di conflitti tra diversi Stati. Semplificando, il nostro pianeta dallo spazio appare come fragile, da difendere e unito: un posto dove tutti i conflitti umani appaiono secondari e futili rispetto all’enormità dell’universo.

Astronauti celebri

Astronauti celebri che hanno riportato di essere stati “vittime” dell’effetto overview sono Mike Massimino, Paolo Nespoli, Rusty Schweikart, Edgar Mitchell, Thomas Jones e Chris Hadfield.

Sullo stesso argomento, leggi:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Psicologia e pedagogia, Storia e curiosità di medicina, scienza e tecnologia e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.