Effetto Papageno: quando i media ti salvano dal suicidio

MEDICINA ONLINE Lei muore di tumore e lui si uccide in ospedale Ti amo, ti sto per raggiungere POLICLINICO GEMELLI ROMA AMORE AIUTO COPPIA FIDANZATI MATRIMONIO MORTE TRISTE mano nella manoCon “effetto Papageno” in psicologia si intende il fenomeno per cui i mezzi comunicazione di massa (giornali, televisioni, web, social) indirizzano gli individui di una società verso alternative al suicidio in situazioni di crisi e di possibile emulazione di suicidi riportati dai media stessi: in parole semplici nell’effetto Papageno i mezzi di comunicazione svolgono un ruolo preventivo verso il suicidio emulativo, trattando l’argomento in un modo da evitare il pericoloso effetto Werther, in cui i media svolgono indirettamente un ruolo favorente verso il suicidio. L’effetto Papageno è quindi considerato una sorta di artificiere che disinnesca e depotenzia l’effetto Werther. Il fenomeno in lingua inglese viene chiamato “Papageno effect “.

Denominazione

Il fenomeno è stato così denominato con riferimento a Papageno, personaggio dell’opera di Mozart “Il flauto magico“. In quest’opera Pamina crede che il suo amato Tamino non l’ami più, e medita il suicidio col pugnale della madre. Il suicidio è però fermato dai “tre Genietti”, fanciulli che confidano alla donna che Tamino è ancora innamorato di lei.

Come potenziare l’effetto Papageno?

Uno dei consigli da tenere in considerazione, per chi fa informazione, è cercare di non scendere eccessivamente nei dettagli o di esaltare eccessivamente la figura di chi si è suicidato, spogliando l’argomento da qualsivoglia sfumatura di sensazionalismo e “limando” una eccessiva ed inconscia romanticizzazione del suicidio. È necessario certamente trattare notizie di questo tipo con una sensibilità speciale, che non tutti i giornalisti possiedono. Possibilmente non devono essere mostrate foto soprattutto in caso di bambini e adolescenti. È importante che il suicidio non venga esaltato né idealizzato e “promosso” come via di fuga dai problemi della vita.

Per approfondire: Effetto Werther (copycat suicide): quando il suicidio è contagioso

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Psicologia, pedagogia e sociologia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.