Terapia dei vari tipi di tumore cerebrale

MEDICINA ONLINE CURA STEREOTATTICA STEREOTASSICA RADIOCHIRURGIA RADIOTERAPIA SISTEMICA REGIONALE LOCALE CHIRURGIA FARMACO FA PIU MALE CHEMIOTERAPIA RAGGI X RADIOGRAFIA TAC FA MORIRE TUMORE CANCROI tumori superficiali come i meningiomi e i neurinomi del nervo acustico sono suscettibili di rimozione chirurgica completa. I meningiomi della base cranica (ala dello sfenoide, solco olfattorio, tubercolo della sella e fossa posteriore) possono infiltrare l’osso e possono essere escissi solo parzialmente. In questi casi si aggiunge la terapia radiante.

Per i gliomi la pratica comune prevede la biopsia con rimozione parziale, la terapia radiante fino a 5000 cGy per 3-4 settimane e, in casi selezionati, la terapia farmacologica antitumorale. In caso di glioblastoma multiforme, questo programma terapeutico prolunga la vita attiva solo di alcuni mesi. Il desametasone viene usato per tenere sotto controllo l’edema cerebrale.

I linfomi cerebrali primitivi possono essere trattati con metotrexato per via endovenosa e possono rispondere per un periodo variabile alla terapia radiante. I corticosteroidi hanno un effetto rilevante ma breve sullo stato clinico e sull’aspetto radiologico del tumore, il che può essere d’aiuto dal punto di vista diagnostico.

Nei pazienti con AIDS è spesso difficile determinare se una lesione cerebrale è un linfoma primitivo o un ascesso da toxoplasma; i test anticorpali e il trattamento della toxoplasmosi con antibiotici di solito risolvono il quesito diagnostico.

È necessario affidare il trattamento a centri specializzati affinché possano essere evitati i gravi effetti delle radiazioni sulle arterie, sull’encefalo, sui nervi cranici e sull’ipofisi. Gli interventi chirurgici non sono sempre possibili e, in alcuni casi, possono determinare anche gravi danni irreversibili da lesione delle strutture nervose. Tutti i farmaci antitumorali possono dar luogo a complicanze neurotossiche. I tumori che causano idrocefalo o sindromi regionali specifiche richiedono particolari combinazioni di terapia chirurgica e radioterapia.

Per approfondire, continua la lettura con: Tumore al cervello: cause, sintomi iniziali e tardivi, diagnosi, cura, sopravvivenza, aspettativa di vita

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Neurologia, psichiatria, psicoterapia e riabilitazione cognitiva e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.