Vuole sembrare uno scheletro: dopo orecchie e naso ora spera di tagliare anche pene e testicoli

MEDICINA ONLINE Vuole sembrare uno scheletro teschio cranio dopo orecchie e naso ora spera di tagliare anche pene e testicoli Eric Hincapie Ramirez Kalaca Skull.jpgIl concetto di bellezza, si sa, è soggettivo, ma in alcuni casi è veramente molto particolare, come nel caso di Eric Hincapie Ramirez, un ventiduenne colombiano meglio noto come Kalaca Skull, che vuole sembrare quanto più possibile simile ad uno scheletro e per questo si è già sottoposto a vari interventi chirurgici per rendere il suo viso simile a un cranio. Ora, secondo quello che dice sui social, vuole andare avanti con un’operazione ai genitali che possa farlo sembrare “totalmente piatto”, proprio come uno scheletro. Kalaca Skull, che per il suo aspetto è diventato noto sui social, ha raccontato di avere una passione per i teschi da quando era bambino e che ha iniziato a modificare il suo volto solo dopo che sua amata madre è morta: la donna infatti non approvava le sue scelte.

Decisione personale

Il colombiano si è fatto prima rimuovere la metà inferiore della cartilagine del naso, poi amputare i lobi delle orecchie e si è tagliato la lingua a metà e l’ha colorata. Il suo corpo, compreso il volto, è inoltre pieno di particolari tatuaggi che – come lui stesso ha ammesso – spesso spaventano le persone per strada. “Le modifiche del corpo sono una decisione personale e non dovrebbero essere giudicate. È come giudicare una donna che si fa il seno o i glutei. Per me un teschio è come mia sorella, è una parte della mia famiglia in realtà, mi sento molto attaccato a loro”.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e cura della persona, Tv, moda e salute e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.