Quanto deve durare un rapporto sessuale prima che si parli di eiaculazione precoce?

Dott Emilio Alessio Loiacono Medico Chirurgo Specialista in Medicina Estetica QUANTO DURARE RAPPORTO SESSUALE EIACULAZIONE PRECOCE Roma Cavitazione Pressoterapia Grasso Linfodrenante Dietologo Cellulite Calorie Pancia Sessuologia Sesso Pene BotulinoL’eiaculazione è l’emissione di sperma, attraverso il meato uretrale, causata dalle contrazioni dei muscoli alla base del pene e dell’epididimo, in seguito al raggiungimento dell’orgasmo maschile. L’eiaculazione viene detta “precoce” (in latino ejaculatio praecox) quando – a causa della difficoltà o incapacità da parte dell’uomo nell’esercitare il controllo volontario sull’eiaculazione – essa avviene in tempi eccessivamente rapidi. Ma cosa significa “tempi eccessivamente rapidi”? Grazie a dei ricercatori australiani oggi (forse) abbiamo una risposta precisa!

Tre minuti 
“Tre minuti solo tre minuti” cantano i Negramaro in una famosa canzone del 2005. Tre minuti: questa la soglia al di sotto della quale si tratterebbe di eiaculazione precoce. Il dato preciso su cui i medici possono basarsi per fare una diagnosi deriva da uno studio dei ricercatori del Centro australiano di salute sessuale, condotti dal direttore Chris McMahon, riportato sul prestigioso Journal of Sexual Medicine. Vi sembra troppo? Troppo poco? Personalmente ad un uomo che non riesca mai a trattanere l’eiaculazione per più di tre minuti di rapporto, io consiglierei di approfondire quantomeno il problema.

Leggi anche:

Meno diffusa di quanto si pensasse
Viene inoltre confutata l’indicazione avanzata da secoli secondo cui una percentuale compresa tra il 25 e il 30 per cento degli uomini soffrisse della patologia: in seguito allo studio, è infatti possibile affermare che soltanto il 2-3 per cento dei maschi ne soffra sin dalla prima volta (eiaculazione precoce primaria, cioè manifestata fin dall’inizio dell’attività sessuale del soggetto), mentre un altro 4-6 per cento la “contrae” durante la propria vita (eiaculazione precoce secondaria, intervenuta dopo un periodo di attività sessuale soddisfacente).

Leggi anche:

Si tratta di eiaculazione precoce solo se…
“Vi sono tre condizioni nella diagnosi ed è necessario che si verifichino tutte. Oltre alla durata, è necessario che gli uomini non riescano a controllare o ritardare l’eiaculazione durante il sesso e che questi problemi di performance causino conseguenze psicologiche negative di frustrazione, fino al punto di evitare il rapporto – spiega McMahon nel testo della ricerca – Non rientrano nella diagnosi, i casi di ‘eiaculazione precoce variabile’, con presenza intermittente del problema, e di ‘eiaculazione precoce soggettiva’, quando si ha solo la percezione che la conclusione sia stata prematura”.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Quanto deve durare un rapporto sessuale prima che si parli di eiaculazione precoce?

  1. Smithg2 ha detto:

    I like what you guys are usually up too. This kind of clever work and exposure! Keep up the amazing works guys I’ve added you guys to my blogroll. dcbcakfkcdbgadbk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...