Drogarsi di corsa: “runner’s high” anche detto “sballo del corridore”

MEDICINA ONLINE EMILIO ALESSIO LOIACONO MEDICO DONNA CHE CORRE SPORT ALLENAMENTO RUNNER MARATONETA CORRERE GAMBE PIEDI MUSCOLIIl runner’s high è quella sensazione di euforia che i corridori (e molti altri atleti) provano durante o dopo un vigoroso esercizio fisico. Tuttavia, per molti anni gli esperti non sono riusciti a provare l’esistenza del runner’s high o se non si trattasse semplicemente di una bella sensazione che si prova facendo esercizio. Il runner’s high è stato definito come un intenso impeto di euforia, spesso paragonato allo “sballo” indotto da alcune droghe. Alcuni hanno provato semplicemente un’intensa felicità oppure sono scoppiati a piangere. Per altri invece il runner’s high è soltanto una leggenda. È vero che la corsa evoca sensazioni di appagamento, ma forse l’unico sentimento intenso che provano si limita al sollievo di aver oltrepassato il traguardo.

Continua la lettura su http://www.salcus.it/2009/04/il-runners-high-realta-o-fantasia/

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Informazioni su dott. Emilio Alessio Loiacono

Medico Chirurgo - Direttore dello Staff di Medicina OnLine
Questa voce è stata pubblicata in Malati di fitness e di palestra, Neurologia, cervello, sistema nervoso, intelligenza e memoria, Sport, attività fisica e medicina dello sport e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.