Tinture, phon, spazzole, gel e piastre aggrediscono la tua chioma e ti fanno perdere i capelli: ecco i consigli per difenderti

MEDICINA ONLINE CAPELLI DEBOLI BIANCHI WHITE HAIR STYLE STYLIST STILER GRAY COLOR CABELLO CANOSO COLORE TINTA COPRIRE COLOR BROWN COLORARE ACCONCIATURA TESTA DONNA RADICE PELO CAPELLO WATutti noi, le donne pubblicamente e gli uomini più segretamente, vorremmo avere capelli abbondanti, luminosi, sani, che non cadono a bizzeffe nel lavandino al mattino, quando ci pettiniamo. Purtroppo non per tutti è così. Avere dei capelli dal colore spento, facili alle doppie punte ed alla caduta è scritto nel nostro DNA. Tuttavia, come sempre accade, abbiamo tante armi per difenderli, a patto di prendersene cura costantemente e dire addio ad abitudini che possono rivelarsi dannose, primi fra tutti i «cento colpi di spazzola» consigliati dalle nostre nonne. Lo spiega un documento dell’American Academy of Dermatology, secondo cui anche seguire le mode in fatto di acconciature può rivelarsi «pericoloso»: extension, treccine e piastre per lisciare i capelli dovrebbero essere utilizzati con il contagocce, se non si vogliono perdere più capelli del dovuto.

CONSIGLI PER NON AGGREDIRE I CAPELLI 

Il modo in cui ci pettiniamo e gli accessori che usiamo rappresentano vere e proprie insidie per la nostra chioma e possono provocare danni ai capelli e renderli fragili, poco luminosi, crespi fino a provocarne la caduta. Le cattive abitudini possono dare il colpo di grazia: spazzolarli troppo a lungo, ad esempio, favorisce la formazione delle doppie punte. La buona notizia è che avere capelli sani e belli è possibile, seguendo piccoli accorgimenti quando li laviamo, li asciughiamo e li acconciamo. La prima regola è scegliere prodotti per il lavaggio delicati, limitando inoltre l’uso di tinture e altri prodotti chimici aggressivi: una volta puliti, i capelli devono quindi essere trattati con molta delicatezza.

Quando sono bagnati dovrebbero essere avvolti in un asciugamano o lasciati asciugare all’aria, almeno parzialmente: è bene cercare di farlo più possibile, limitando l’uso del phon che è molto “stressante”. I capelli umidi, inoltre, sono più fragili del normale e non andrebbero pettinati o spazzolati perché possono spezzarsi più facilmente; l’unica eccezione sono quelli molto ricci o ruvidi, che è meglio pettinare da bagnati per ridurre il pericolo di rotture. I capelli vanno spazzolati il meno possibile, inoltre, per diminuire il rischio di doppie punte. Molte acconciature di moda, inoltre, possono essere dannose per la salute delle chiome: i prodotti come gel e fissativi ad esempio dovrebbero essere usati raramente, perché applicarli e poi pettinare i capelli per dare loro la “forma” desiderata può spezzarli e alla lunga favorirne la caduta. Allo stesso modo, le piastre andrebbero usate solo su capelli asciutti, a temperature basse e mai tutti i giorni, così come gli strumenti per creare ricci, da applicare per non più di uno-due secondi sulle ciocche. Il calore, di qualsiasi genere sia, fa male. Infine, no a trecce, treccine, code di cavallo, extension: la tensione che esercitano sui capelli può facilitarne la caduta, per cui non devono essere acconciature scelte tutti i giorni ma solo per “occasioni speciali”. Se si perdono i capelli in quantità eccessiva è bene comunque rivolgersi al medico, perché a volte modificare le proprie abitudini o la pettinatura non basta a risolvere il problema ed inoltre la caduta di capelli può rappresentare, a volte, il sintomo di deficit nutritivi o di patologie sistemiche più gravi.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e cura della persona e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...