I tuoi capelli rivelano la tua salute: ecco come leggere i segnali che ti inviano

medicina-online-dott-emilio-alessio-loiacono-medico-chirurgo-roma-difetti-femminili-uomini-odiano-riabilitazione-nutrizionista-medicina-estetica-cavitazione-radiofrequenza-ecografia-pulsata-macchie-cI tuoi capelli sono il risultato di molti fattori, in particolar modo di genetica e stile di vita e sono dei formidabili rivelatori del tuo stato di salute. Se hai un’alimentazione non equilibrata o alcune patologie, di sicuro anche i capelli ne pagheranno le conseguenze, per questo sono utilizzati per alcune analisi mediche o in medicina legale. Dato che sono irrorati da una rete di vasi sanguigni, i capelli hanno bisogno di un apporto di oligo-elementi, vitamine e proteine, indispensabile alla loro vitalità. Una loro caduta visibilmente più abbondante del solito o un indebolimento improvviso potrebbe rivelare un problema di salute. Uno squilibrio ormonale, epatico o metabolico, l’assunzione di alcuni farmaci o un forte stress, per esempio, potrebbero interrompere la fase di sostituzione. Se appaiono opachi e fragili potrebbe trattarsi di un problema alimentare dovuto a una dieta poco equilibrata. Per valutare la loro salute è necessario rivolgersi a un medico tricologo che potrà effettuare esami del capello specifici quali il pull test e il tricogramma. Ecco alcune condizioni che rivelano molto sulla tua salute:

Improvviso indebolimento. Potrebbe trattarsi di una colorazione aggressiva, del cloro della piscina come di un problema alla tiroide. Tra le varie funzioni di questa ghiandola ci sono la frequenza cardiaca, il sistema nervoso, la salute della pelle e, appunto, la crescita di unghie e capelli.

Mancanza di vitalità. Può essere legata a una dieta squilibrata. Le carenze più diffuse in questi casi sono quella di proteine, oligoelementi e minerali, primi tra tutti ferro e zinco. Fumo, alcool, phon, piastra e sole possono rendere i capelli meno luminosi. Quando sono esposti ai raggi solari proteggere capelli e cuoio capelluto con prodotti ad hoc e un cappellino.

Forfora. Può essere dovuta a intolleranze alimentari, eccesso di latticini, carenze vitaminiche, uso di prodotti troppo aggressivi o un sintomo della psoriasi o della dermatite seborroica. Queste ultime possono accelerare la progressione di un’eventuale calvizie.

Leggi anche:

Facili a spezzarsi. Il fusto è molto resistente poiché la cheratina presente nella corteccia è molto dura. Se la corteccia viene danneggiata e i legami presenti tra gli atomi di zolfo della cistina, l’aminoacido che costituisce la cheratina, vengono rotti (può accadere facendo un trattamento chimico), il capello si può spezzare.

Eccessiva caduta. Può essere dovuta a uno stress, a un lutto, a un trauma del cuoio capelluto dovuto al sole o trattamenti chimici male eseguiti, un’allergia alla colorazione, a psoriasi. Il fumo aumenta la caduta dei capelli inducendo a volte un telogen effluvium (significativa caduta dei capelli in contemporanea).

Leggi anche:

Dolore al cuoio capelluto o tricodinia. Colpisce il 20% delle donne e il 9% degli uomini con aumentata caduta dei capelli. La causa di questo disturbo non è ben nota, forse è un segno clinico della microinfiammazione che spesso accompagna l’alopecia androgenetica o il telogen effluvium cronico.

Calvizie. Detta anche “alopecia androgenetica” può avere due cause concomitanti: “andro”, ovvero ormoni androgeni (ormoni maschili), e “genetica”, predisposizione genetica (cioè ereditaria). Gli ormoni androgeni sono la causa principale.

Stress e paura. Vi è uno stretto rapporto tra la salute del capello e stress e paure. Lo stress e le forti emozioni influiscono sulle ghiandole surrenali, che secernono gli ormoni deputati alla sopravvivenza, cioè adrenalina e noradrenalina. Ad esempio dopo uno shock come un incidente, si può avere la caduta immediata di capelli, anche i capelli bianchi dalla paura non sono solo una leggenda.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e cura della persona, Dermatologia e venereologia, La medicina per tutti e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.