Cure dell’ematospermia: dilatatori uretrali, farmaci e chirurgia

MEDICINA ONLINE Dott Emilio Alessio Loiacono Medico Chirurgo Roma ROTTURA MILZA TERAPIA CHIRURGICA Riabilitazione Nutrizionista Infrarossi Accompagno Commissioni Cavitazione Radiofrequenza Ecografia Pulsata Macchie Capillari Ano PenePrima di iniziare la lettura, per meglio comprendere l’argomento trattato, ti consiglio di leggere questo articolo: Presenza di sangue nello sperma: cause e terapie dell’ematospermia

La terapia dell’ematospermia varia notevolmente in base alla causa che l’ha determinata: in caso di ematospermia da cause patologiche, spesso è sufficiente curare la causa che la determina, per eliminare la presenza di sangue nello sperma, come ad esempio sospendere il farmaco che potrebbe averla determinata.
Quando non viene identificata una causa particolare (ematospermia idiopatica), il trattamento è empirico, basato dunque sull’osservazione. Anche in simili frangenti, alcuni terapisti consigliano comunque la somministrazione di tetraciclina per un periodo variabile dai 5 ai 7 giorni, trattamento associato eventualmente ad un massaggio prostatico. Ove la biopsia prostatica accerti la presenza di microorganismi patogeni, il paziente viene di norma curato con antibiotici, eventualmente associati a fitoterapici ad azione antinfiammatoria. È sconsigliata la somministrazione di FANS per tempi prolungati, poiché potrebbe peggiorare l’ematospermia.
Alcuni pazienti lamentano sangue nello sperma a causa di un restringimento (stenosi) dell’uretra: in simili frangenti, possono essere utili alcuni dilatatori uretrali, mentre nei casi di maggior severità è indispensabile l’operazione chirurgica per rendere pervia l’uretra.
Si tratta comunque di casi sporadici, in cui il sangue nello sperma non rappresenta certo il problema principale, ma solamente un sintomo secondario, una conseguenza di condizioni morbose genitali più severe. Come già accennato precedentemente, quando la patologia cardinale viene curata, anche l’ematospermia non costituirà più una preoccupazione.

Leggi anche:ù

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Andrologia, Farmaci, terapie e sostanze d'abuso, Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.