Il primo caso al mondo di eutanasia su un minore: la mia risposta al cardinale Bagnasco

MEDICINA ONLINE Dott Emilio Alessio Loiacono Medico Chirurgo Roma EUTANASIA MINORE BELGIO RISPOSTA A CARDINALE BAGNASCO Riabilitazione Nutrizionista Dieta Medicina Estetica Cavitazione Radiofrequenza Ecografia Seno Pulsata  Macchie Capillari.jpg

Piergiorgio Welby bloccato a letto, a mente lucida

Come riportato dal quotidiano fiammingo Het Nieuwsblad, in Belgio si è verificato il primo caso di eutanasia su minore al mondo grazie ad una legge del 2014 che lo consente. Il minore malato terminale sul quale è stata praticata l’eutanasia aveva diciassette anni e soffriva da tempo di dolori fisici atroci e insopportabili, in attesa solo di morire. I dottori hanno usato dei sedativi per indurre il coma come parte del processo. E’ la prima volta che si chiede l’applicazione della legge del 2014, che consente ai genitori – col fermo consenso del minore – di scegliere la ‘dolce morte’ per i propri figli, malati terminali cioè in attesa della morte senza alcuna speranza di uscire dalla malattia, dopo averne fatto richiesta al medico curante, il quale deve sottoporre il caso e ricevere l’autorizzazione del ‘Dipartimento di controllo federale e valutazione dell’eutanasia’.

Il presidente della Cei, il cardinale Angelo Bagnasco ha replicato: “ci addolora e ci preoccupa: la vita è sacra e deve essere accolta, sempre, anche quando questo richiede un grande impegno”.

Io rispondo al cardinale con: “Anche le scelte individuali sono sacre, e sono sicuro che i genitori del ragazzo non hanno affatto preso a cuor leggero la decisione di dare al proprio figlio la morte. Per arrivare a questa soluzione i genitori ed il malato avranno fatto delle sofferte considerazioni, che né io né il cardinale conosciamo e neanche dobbiamo sapere. Spero per il cardinale che né lui, né i suoi cari, si dovessero mai trovare in una condizione di dolore fisico insopportabile, con una malattia terminale, senza alcuna cura possibile, in attesa della morte. Vedrei volentieri a quel punto se il cardinale rimane della stessa idea. Inoltre la legge prevede esplicitamente che il richiedente stia subendo dolori fisici gravissimi non attenuabili in alcun modo e con nessuna speranza di vita, ovvero stia vivendo con lenta ed atroce agonia in attesa di morire tra dolori ancor più atroci: una vera tortura fisica e psicologica. Sostanzialmente Bagnasco lei è come se si è fosse dichiarato favorevole alla tortura, anche dei minori. Ma da chi rappresenta una istituzione che fino a non troppi anni fa era a favore della guerra, usava veri strumenti di tortura sulla povera gente e mandava le persone a morire bruciate vive sui roghi solo perché la pensava diversamente dai testi “sacri” e che tutt’ora non si fa scrupoli a coprire i casi di pedofilia e ad investire il suo impero economico infinito in immobili di lusso e nel commercio di armi, non mi aspetto niente di diverso”.

Leggi anche: Smetti di essere schiavo e trova la tua verità: è l’unico modo per liberarti dall’ignoranza

Dott. Emilio Alessio Loiacono
Medico Chirurgo

 

Informazioni su Dott. Emilio Alessio Loiacono

https://medicinaonline.co/about/
Questa voce è stata pubblicata in La medicina per tutti e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...