Differenze tra ileostomia, colostomia e urostomia

MEDICINA ONLINE Dott Emilio Alessio Loiacono Medico Chirurgo Roma DIFFERENZA ILEOSTOMIA COLOSTOMIA UROSTOMIA Riabilitazione Nutrizionista Infrarossi Accompagno Commissioni Cavitazione Radiofrequenza Ecografia Pulsata  Macchie Capillari A Pene.jpgPer comprendere meglio l’argomento trattato, leggi prima: Stomie: cosa sono, a che servono, quanti tipi esistono?

Esistono differenti tipi di stomia, perché differenti sono le cause e le zone corporee nelle quali si rende necessaria la realizzazione della stomia stessa.

Distinzione tra ileostomia e colostomia
Ileostomia e colostomia sono entrambe enterostomie e servono per mettere in comunicazione parti diverse dell’intestino con l’esterno, permettendo la fuoriuscita di feci e gas intestinali in caso di interventi chirurgici demolitivi.

Colostomia
Consiste nell’abboccamento all’esterno del colon nella parte sinistra dell’addome a seguito di chirurgia oncologica. È più facile da gestire rispetto alla ileostomia, perché le feci che sono già state private di parte dell’acqua che contenevano sono più formate. Questo permette di educare il paziente ad avvertire lo stimolo dell’evacuazione e con il tempo poter essere in grado di svuotare il colon, con l’ausilio della sacca, a orari abbastanza regolari per poter avere una vita meno condizionata dalla stomia. Si può ricorrere anche all’uso di clisteri evacuativi per facilitare il compito all’intestino che con il tempo e la costanza normalizzerà il funzionamento in modo regolare.

Leggi anche:

Ileostomia
Consiste nell’abboccamento all’esterno dell’ileo quindi nella parte destra dell’addome a seguito di chirurgia oncologica. La gestione di questa stomia è più complessa rispetto alla colostomia in quanto le feci sono meno formate, quindi molto liquide e la presenza di enzimi proteolitici può generare arrossamento dell’abboccamento dell’intestino verso l’esterno.

Da quanto detto appare chiaro che le principali differenze sono che le ileostomie risiedono sull’addome in basso a destra (mentre le colostomie sono in basso a sinistra) e che mentre nelle ileostomie le feci fuoriescono in maniera quasi continua, sono più acide, abbondanti e liquide ma con meno gas, invece nelle colostomie le feci fuoriescono con gas più abbondanti ma praticamente solide, il che rende le colostomie più pratiche da gestire.

A livello addominale, lievemente più in alto rispetto allle enterostomie, si può ritrovare anche la zona dove vengono create le urostomie.

Che cos’è un’urostomia?
Un’urostomia è una deviazione dell’urina creata chirurgicamente in caso di particolari interventi chirurgici particolarmente demolitivi, ad esempio è possibile realizzare un’urostomia quando viene rimossa la vescica ed è necessario creare un nuovo sistema per la raccolta e il passaggio verso l’esterno dell’urina del paziente. Per creare una urostomia il chirurgo utilizza un pezzo dell’intestino tenue per formare un nuovo canale attraverso il quale far passare l’urina. Gli ureteri sono collegati a un’estremità del canale, mentre l’altra estremità viene portata attraverso un’apertura nella parete addominale. L’ovvia differenza con le enterostomie viste all’inizio dell’articolo, è che mentre le enterostomie permettono il passaggio di feci e gas intestinali verso l’esterno, invece l’urostomia permette il passaggio dell’urina.

Leggi anche:

Dott. Emilio Alessio Loiacono
Medico Chirurgo

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dietologia, nutrizione e apparato digerente, La medicina per tutti e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.