Salgono a 411 i casi di morbillo: 6 su 10 ricoverati in ospedale

MEDICINA ONLINE INVASIVITA VIRUS BATTERI FUNGHI PATOGENI MICROBIOLOGIA MICROORGANISMI CLINICA BIOLOGICA BIOLOGIA MICROBI LABORATORIO ANALISI PARETE INFEZIONE ORGANISMO PATOGENESI MICROBIOLOGY WALLPAPER DNASalgono a 411 i casi di morbillo segnalati in Italia dal Sistema Nazionale di Sorveglianza nei primi due mesi dell’anno; in particolare 188 sono stati registrati a gennaio e 223 a febbraio. Lo riporta il bollettino realizzato dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS), in collaborazione con il Ministero della Salute. Il numero dei decessi nei primi due mesi dell’anno resta fermo a due. Oltre l’80% dei casi, si legge, è stato segnalato da 4 regioni (Sicilia, Lazio, Calabria e Toscana). La Sicilia ha riportato l’incidenza più elevata.

9 su 10 non vaccinati

L’età mediana è stata 25 anni. Il 91% circa dei casi non era vaccinato e un ulteriore 4,5% aveva ricevuto solo una dose, non sufficiente quindi a garantire copertura. In oltre 4 casi su 10 (43%) si è manifestata almeno una complicanza, tra cui ad esempio 43 casi di polmonite. Mentre in 6 casi su 10 è stato necessario il ricovero in ospedale. Sono stati segnalati inoltre 18 casi tra operatori sanitari (4,4% del totale). Le persone decedute, entrambe per insufficienza respiratoria, non erano vaccinate e avevano 38 e 41 anni.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

FONTE

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in La medicina per tutti, Pediatria e malattie dell'infanzia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.