Bologna, esplode un’autocisterna a Borgo Panigale: 2 morti e 60 feriti [VIDEO]

Un’autocisterna è esplosa in zona Borgo Panigale, a Bologna. Ne è nato un incendio fra la tangenziale e alcune concessionarie di auto che ha provocato due morti e 60 feriti, di cui 14 in gravi condizioni. Il numero delle vittime purtroppo potrebbe essere destinato ad aumentare. Il ponte dell’autostrada del raccordo A1-A14 di Casalecchio è in parte crollato. Lo scoppio sarebbe stato provocato da un incidente che ha coinvolto tre mezzi pesanti. La maggior parte dei feriti è stata trasportata al vicino Ospedale Maggiore. Numerose auto di alcune concessionarie vicine hanno preso fuoco e sono esplose. La colonna di fumo provocata dal rogo è ora visibile da tutta la città di Bologna. I vigili del fuoco sono intervenuti con un elicottero per cercare di domare le fiamme.

Il raccordo autostradale di Casalecchio è stato chiuso al traffico in entrambe le direzioni, così come il tratto sulla tangenziale di Bologna, tra Bologna Casalecchio e lo svincolo 3 Ramo Verde. Blocchi del traffico sono stati disposti anche all’interno del tessuto cittadino. Poco prima delle 14 un incidente fra un mezzo che trasportava materiali infiammabili e alcune auto ha provocato un incendio, al quale sono seguite alcune esplosioni. Alcuni feriti sono stati colpiti dai detriti. Nella zona sono anche scoppiati i vetri di molte abitazioni.

Sulla corsia dell’autostrada si è formato un vasto squarcio e probabilmente ci vorrà molto tempo per ripristinare la viabilità sul tratto che collega l’Autosole con la Bologna-Taranto e l’Italia da est a ovest. La zona è stata isolata per favorire i soccorsi, ma anche per il timore di ulteriori crolli. Molte le squadre dei vigili del fuoco impegnate, con l’aiuto di alcuni elicotteri, a domare le fiamme. Agli automobilisti in coda sono state distribuite bottiglie di acqua refrigerata. Vi riportiamo due video amatoriali dello scoppio, ripreso da passanti:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Oltre la medicina e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.