Anziana legata in ospedale: ritrovata agitata ed impregnata di urina e sangue

MEDICINA ONLINE Anziana legata in ospedale ritrovata agitata ed impregnata di urine e sangue.jpg“Ci hanno impedito di assistere nostra madre, ricoverata all’ospedale civile di Caserta in seguito a una caduta accidentale“. E’ la denuncia presentata da Domenico Ciccarelli, un uomo campano che si è recato alcuni giorni fa dai carabinieri di Caserta.

Ciccarelli ha anche affermato: “Gli infermieri ci hanno costretto ad abbandonare la stanza comunicando che avrebbero provveduto loro a contenere lo stato di evidente agitazione ricorrendo al sistema delle fasce di contenzione, in pratica legandola al letto. Alla nostra ferma opposizione hanno risposto che in questi casi è una pratica adottata in quell’ospedale. Il risultato è che l’abbiamo ritrovata il giorno seguente con le gambe pericolosamente incastrata nelle sbarre del letto e totalmente impregnata di urine miste a sangue“.

In seguito alla denuncia i carabinieri sono intervenuti nel reparto per un sopralluogo, al cui termine è stato concesso ai familiari dell’anziana di assisterla. La vicenda è stata resa nota da Francesco Emilio Borrelliconsigliere regionale dei Verdi, che ha anche richiesto un’indagine interna all’ospedale.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in La medicina per tutti e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.