Il miracolo della bambina nata con mezzo cuore

Dott. Loiacono Emilio Alessio Medico Chirurgo Medicina Chirurgia Estetica Plastica Roma Cavitazione Pressoterapia  Massaggio Linfodrenante Dietologo Cellulite Dieta Amore Sessuologia Sesso Pene PSA Ecografie Senologia Dermatologia BAMBINA MEZZO CUOREIl Daily Mail ci racconta la storia di Sophie Maxwell, una bambina di 12 settimane che rimane aggrappata alla vita nonostante sia nata con mezzo cuore e sia stata costretta ad un pesante intervento chirurgico che le consentisse di guardare al futuro.

IL DISTURBO

La bambina è andata a casa per la prima volta dopo un intervento effettuato a soli cinque giorni di vita. Le difficoltà della piccola però non sembrano finire qui, visto che dovrà essere operata altre due volte e potrebbe essere sottoposta ad un trapianto di cuore. La piccola soffre della sindrome del cuore sinistro ipoplasico, un disturbo congenito che porta il nascituro a non avere uno sviluppo nella parte sinistra del cuore. La madre, la ventisettenne Kerry Anne, ha spiegato che nonostante le sue difficoltà la piccola è allegra e gioviale e che se non fosse per il tubicino che le passa nel petto nessuno potrebbe pensare che la piccola abbia dei problemi.

LA SPERANZA DI UN TRAPIANTO

La madre ha aggiunto che la persona più longeva afflitta da questa patologia è arrivata a 21 anni. Per questo sente di avere a disposizione almeno un ventennio da passare con lei e che ogni secondo sarà prezioso. La donna, insieme al marito, ha dovuto scegliere cosa fare quando al ventesimo mese di gravidanza è stato riscontrato nel feto tale disturbo. All’inizio aveva pensato d’interrompere tutto ma successivamente, grazie anche al marito, hanno deciso di combattere con la figlia, qualora si fosse dimostrata forte e desiderosa di sopravvivere. Sophie dovrà affrontare un nuovo intervento tra un anno ed un altro dopo due e che al momento i neonati affetti dalla malformazione sono 5000. L’unico modo per sopravvivere passerebbe da un trapianto e la famiglia dal canto suo ci spera.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Storia e curiosità della medicina e della scienza e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...