Perché d’estate la pressione arteriosa è più bassa che nei mesi freddi

MEDICINA ONLINE PRESSIONE ARTERIOSA VENOSA SANGUIGNA CENTRALE PERIFERICA CUORE SANGUE BRACCIO VENE ARTERIE VASI PETTO DESTRO SINISTRO COME QUANDO SFIGMOMANOMETROLa stagionalità è una delle variabili ambientali che maggiormente influenza la pressione arteriosa con importanti ricadute cliniche per il paziente iperteso in trattamento farmacologico che dovrebbe adattare la terapia dal periodo invernale a quello estivo. Durante l’estate i valori pressori diminuiscono molto: per quali motivi?

Il calo della pressione arteriosa, oltre dalla gittata cardiaca, dipende soprattutto da due cause:

  1. riduzione delle resistenze vascolari periferiche (vasodilatazione);
  2. contrazione del volume di sangue circolante (ipovolemia).

Ebbene il caldo determina proprio vasodilatazione, oltre ad aumentata perdita di liquidi con la sudorazione che può portare ad ipovolemia se i liquidi non vengono prontamente reintegrati.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Cuore, sangue e circolazione e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.