Come capire quando una donna sta per raggiungere l’orgasmo

MEDICINA ONLINE SESSO ANALE ANO RETTO LUBRIFICANTE FETICISTA TRANS COUPLE AMORE DONNA PENE EREZIONE IMPOTENZA DISFUNZIONE ERETTILE VAGINA SESSULITA SESSO COPPIA CAMEL TOE LOVE COUPLE LOVUn nostro giovane lettore ci scrive dicendoci: “Buongiorno allo staff di questo bellissimo sito che seguo ogni giorno. Vi scrivo perché ho un dubbio e so che mi risponderete in modo professionale e senza mettervi a ridere come i miei amici quando provo a chiederlo a loro. Quando faccio l’amore con la mia ragazza, come faccio a capire quando lei sta per avere l’orgasmo? Vorrei sapere se ci sono dei segnali specifici da cogliere? Grazie per la risposta”.

Per prima cosa grazie per i complimenti. Cerchiamo di rispondere a qualsiasi domanda, anche quella più “banale” o “scabrosa”, in modo esauriente e semplice ma nella maniera più scientificamente corretta possibile, usando elementi di fisiologia umana e nella maniera. La domanda fondamentale è “quali sono i segni dell’avvicinarsi dell’orgasmo femminile?” Eccone alcuni tipici, tenendo presente che essi non sono ovviamente presenti in tutte le donne:

  • se è in una posizione in cui è lei a fare il ritmo (ad esempio se lei è sopra di te), con l’avvicinarsi dell’orgasmo potrebbe aumenta la frequenza e l’ampiezza dei movimenti;
  • l’avvicinarsi dell’orgasmo è generalmente accompagnato dalla donna con una maggiore compressione delle pareti della vagina, quindi potresti avvertire una maggiore “stretta” sul pene che faciliterà ed accelererà anche il tuo orgasmo; inoltre durante l’orgasmo le pareti vaginali inizieranno a contrarsi ritmicamente per alcuni secondi, a tale proposito leggi: Contrazioni vaginali durante l’orgasmo femminile [VIDEO] Attenzione: immagini sessualmente esplicite;
  • generalmente più si avvicina l’orgasmo, più la donna tende ad ansimare di più;
  • in vicinanza dell’orgasmo, inconsciamente la donna potrebbe stringerti a sé, “bloccandoti” con le braccia o le gambe;
  • avvicinandosi l’orgasmo, la lubrificazione della vagina potrebbe aumentare molto, a tal proposito leggi: Cos’è il liquido emesso da una donna durante l’orgasmo?.
  • quando l’orgasmo è vicino vi è anche un marcato aumento della frequenza cardiaca/respiratoria, delle palpitazioni e della sudorazione.
  • in prossimità dell’orgasmo, il clitoride può inturgidirsi ed apparire più caldo ed arrossato; stessa sorte capita alle grandi labbra ed a tutta la zona vulvare;
  • in prossimità dell’orgasmo l’ano della donna tende a contrarsi fortemente e durante l’orgasmo può contrarsi/rilassarsi ritmicamente ed involontariamente per alcuni secondi;
  • in prossimità dell’apice del piacere, i globi oculari si spostino molto in alto, al punto che le pupille potrebbero quasi completamente essere nascoste dalla palpebra;
  • durante l’apice del piacere si può verificare midriasi, cioè dilatazione delle pupille degli occhi;
  • poco prima dell’orgasmo gli arti tendono ad irrigidirsi, specie quelli inferiori, ed è anche possibile che le dita delle mani e – più spesso – dei piedi tendano a piegarsi su sé stesse;
  • in prossimità dell’orgasmo, si può verificare la pelle d’oca;
  • con l’avvicinarsi dell’orgasmo, i capezzoli della donna tendono ad inturgidirsi fortemente.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.