Il liquido pre-eiaculatorio può indurre gravidanza e trasmettere l’HIV?

MEDICINA ONLINE AUMENTARE QUANTITA SPERMA EIACULAZIONE FORZA PENE EREZIONE IMPOTENZA DISFUNZIONE ERETTILE VAGINA SESSULITA SESSO COPPIA AMORE TRISTE GAY ANSIA PRESTAZIONE IMPOTENZA DISFUSpesso si sente parlare di un liquido che viene espulso dal pene, prima che ci sia una vera e propria eiaculazione, e molti pazienti maschi mi chiedono se è vero che questo liquido può indurre o no gravidanza, specie quelli che praticano il “coitus interruptus“, cioè la tempestiva estrazione del pene eretto dalla vagina qualche istante prima dell’eiaculazione, nel tentativo di evitare il contatto diretto dello sperma con la vagina e quindi una gravidanza indesiderata. Una donna può rimanere incinta solo con questo liquido? La prima cosa da dire è che tale secrezione prende il nome di…

Liquido pre-eiaculatorio (Liquido di Cowper): cos’è?

Ha diversi sinonimi: secrezione eiaculatoria, secretio ex libidine, liquido preorgasmico, liquido prostatico, liquido prespermatico, liquido preseminale. Ai tempi dell’università il nome che il prof. esigeva all’esame era il più corretto “Liquido di Cowper“, perché viene prodotto dalle ghiandole omonime. Come appare il liquido pre-eiaculatorio? In condizioni fisiologiche è un liquido trasparente, incolore o lievemente biancastro e viscoso. Viene prodotto – come già prima acennato – dalle ghiandole di Cowper (o ghiandole bulbouretrali) durante la masturbazione, i preliminari e le fasi iniziali di un rapporto sessuale, ma anche durante la penetrazione precedentemente all’orgasmo ed all’eiaculazione dello sperma. Per approfondire sulle ghiandole bulbouretrali, leggi: Ghiandole di Cowper e liquido di Cowper: anatomia e funzioni

Il liquido preseminale viene espulso dall’uretra del pene dell’uomo ben prima dell’eiaculazione vera e propria. La quantità emessa dipende dal singolo individuo, si possono verificare espulsioni di quantità modeste fino ad emissioni copiose.

Se sei qui perché hai paura di essere incinta, potrebbe essere utile leggere questo importante articolo che ti aiuterà a capire se è già in corso una gravidanza: Capire se sono incinta: i primi sintomi di gravidanza

Leggi anche:

A che serve il liquido pre-eiaculatorio?

La sua funzione è quella di neutralizzare l’acidità dell’urina e quindi in pratica esso prepara un ambiente idoneo al passaggio dell’eiaculato vero e proprio. In poche parole “pulisce e lubrifica” l’uretra, favorendo il successivo passaggio di sperma. Inoltre sembra facilitare l’adesione dello spermatozoo all’ovocita e la sua capacitazione: ovvero facilita le fertilizzazione della cellula uovo e quindi la genesi dell’ embrione.

Cosa contiene il liquido pre-eiaculatorio?

Non sono noti studi su larga scala riguardo alla presenza di sperma nel liquido di Cowper. Indagini su campioni ridotti di popolazione rilevano l’assenza di tracce di spermatozoi. Tuttavia la presenza di spermatozoi può essere causata dallo stesso liquido che lubrificando l’uretra trasporta con sé eventuali residui di sperma presenti da un rapporto precedentemente avuto, ed è quindi consigliabile orinare tra la consumazione di un rapporto e l’altro. Questi solitamente sono in numero insufficiente a causare una gravidanza, ma possono verificarsi casi inattesi, che rendono rischioso il metodo anticoncezionale del coito interrotto.

Leggi anche:

Il liquido pre-eiaculatorio può indurre gravidanza?

Per prima cosa è utile ricordare che il “coito interrotto” è una pratica contraccettiva assolutamente poco sicura, anche perché non ci ripara dalle malattie veneree. Detto ciò il liquido pre-eiaculatorio non contiene spermatozoi (se non quelli, come detto prima, che ristagnano nell’uretra da una eiaculazione precedente), quindi non è teoricamente in grado di indurre gravidanza. Tuttavia altre ricerche indicano che in circa il 40% dei casi si repertano qualche centinaio di migliaia di spermatozoi, spesso mobili, nel liquido pre-eiaculatorio. Chi ha ragione? Probabilmente la differenza sta nella tecnica di raccolta del liquido preeiaculatorio. Uno studio ha rivelato che il liquido pre-eiaculatorio raccolto mediante eccitazione indotta da stimoli visivi NON contiene spermatozoi, mentre il liquido pre-eiaculatorio raccolto mediante eccitazione indotta da masturbazione e movimenti coitali ne contiene qualche centinaio di migliaia. Esisterebbe  quindi una differenza fra i liquidi pre-eiaculatori secreti con o senza senza stimolazione tattile del pene: sono presenti spermatozoi solo nel secondo caso. In effetti gli autori della ricerca, prudentemente, concludono raccomandando l’uso del profilattico o di altro anticoncezionale. In via del tutto induttiva la quantità secreta non dovrebbe essere sufficiente ad indurre gravidanza. Quindi se da un lato si può stare sufficientemente tranquilli, dall’altro meglio sempre le cautele!

Leggi anche:

La sopravvivenza degli spermatozoi in uretra

Ribadiamo ancora, visto che è un concetto importantissimo: gli spermatozoi rimangono vivi in uretra dopo l’eiaculazione anche fino a SEI ore e vengono teoricamente dilavati dall’urina alla prima minzione. In caso di secondo rapporto ravvicinato, tenete sempre in considerazione che un eventuale liquido pre-eiaculatorio, seppur non contenente di per se spermatozoi, può “raccogliere” spermatozoi dell’eiaculazione precedente, rimasti lungo l’uretra. Meglio urinare e lavarsi bene tra un rapporto ed il successivo, meglio ancora usare il preservativo. Per approfondire: Per quanto vivono gli spermatozoi dopo un’eiaculazione in vagina e nell’ambiente?

Può il liquido pre-eiaculatorio trasmettere il virus dell’HIV?

La risposta purtroppo è SI. Vari studi hanno confermato che il liquido pre-eiaculatorio può veicolare il virus dell’HIV, cioè il virus che causa l’AIDS. A tale proposito vi consiglio di leggere anche: HIV e AIDS: come, dove e quando si eseguono i test per la diagnosi?

Per difenderti dal liquido pre-eiaculatorio:

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Andrologia, Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

169 risposte a Il liquido pre-eiaculatorio può indurre gravidanza e trasmettere l’HIV?

  1. Anonimo ha detto:

    Salve, qualche giorno fa ho avuto un rapporto senza penetrazione interna, sono ancora vergine. Però non se il liquido pre-eiaculatorio è venuto a contatto con la vagina, ci sono probabilità di gravidanza?

    • Senza avere ulteriori informazioni come età, regolarità del ciclo e giorno del rapporto è difficile fare una stima esatta, tuttavia se la penetrazione non è affatto avvenuta, il rischio di gravidanza è davvero estremamente basso.

      Lo Staff di MO

      • Anonimo ha detto:

        Ho 20 anni e il ciclo non è regolare. Comunque è avvenuto il 2 ottobre che in base al calendario mestruale corrisponde al 18esimo giorno di ciclo. La penetrare interna vera e proprio non vi è stata dato che sono ancora vergine, ma non è escludo la possibilità che forse ha provato a entrare. Quello che vorrei sapere è se in questi casi dovrei preoccuparmi se il liquido pre-eiaculatorio possa indurre una gravidanza se è stato a contatto con la vagina e in stato di verginità

        • La massima fertilità statisticamente possibile è tra l’11° ed il 15° giorno del ciclo, ma solo in caso di mestruazioni regolari. In caso di ciclo irregolare è molto difficile prevedere i giorni più fertili. Da quanto da lei detto, il rischio di gravidanza è estremamente ridotto, ma ovviamente è per noi (come per chiunque) impossibile poter escludere al 100% la gravidanza.

          Lo Staff di MO

  2. Andrea ha detto:

    Gentilissimo dottore desideravo porle due domande: 1.Con liquido preeiaculatorio c è rischio gravidanza in un rapporto che avviene con una donna di 49 anni di età? 2.Se il suddetto rapporto con liquido preeiaculatorio avviene tre giorni prima dell inizio delle mestruazioni….oppure durante le mestruazioni….o fino a quattro giorni dopo la fine delle mestruazioni…..il rischio (sempre a 49 anni)diminuisce o è sempre lo stesso….? Grazie….Cari Saluti

    • Una donna a 49 è in prossimità – o l’ha già avuta – della menopausa (cioè l’ultima mestruazione): una volta entrata nel periodo menopausale la donna non ha più mestruazioni, non è più fertile e la gravidanza non si avvia.
      La massima fertilità statisticamente possibile è mediamente tra l’11° ed il 15° giorno del ciclo (in presenza di ciclo regolare, mentre tale range cambia se le mestruazioni sono irregolari).
      Tenendo quindi conto che il liquido preeiaculatorio statisticamente determina gravidanza in un numero molto ristretto di casi, unito all’età della partner ed al periodo del rapporto (subito prima/durante/subito dopo le mestruazioni), direi che il rischio di gravidanza è praticamente nullo, anche se ovviamente non posso esserne sicuro al 100% visto che la natura trova spesso il modo di sorprenderci.

      Lo Staff di MO

      • Andrea ha detto:

        È in fase di premenopausa con mestruazioni abbondanti e che durana tre giorni…….!E’ stato davvero gentile….Grazie per il consulto…..Un caro saluto….

  3. Amy ha detto:

    Buongiorno dottore!sono una donna di 36 anni,al mio ragazzo esce sempre questo liquido chiaro prima di avere raporti,ho saputo che può portare malattie come HIV AIDS ho preso molta paura,cosa mi consigliate di fare.Grazie mille

    • L’unico modo per evitare le malattie sessualmente trasmissibili, a parte l’astinenza, è il corretto uso di un profilattico di qualità, che rappresenta un efficace barriera anche per il virus HIV, responsabile dell’AIDS.

      Lo Staff di MO

  4. Ale ha detto:

    Salve,
    Mi ritrovo a scrivere su questo blog perché ho un dubbio e non so se è il caso di prendere la pillola del giorno dopo. Venerdì sera dopo aver praticato i preliminari, io e il mio ragazzo abbiamo avuto un rapporto completo utilizzando il preservativo. Il problema è che all’inizio l’aveva inserito male e il serbatoio era arrotolato sul glande. Senza pensarci l’abbiamo girato (era rimasto un po’ arrotolato nella parte del serbatoio tanto che non sporgeva) ed utilizzato ma ora ho paura che fosse venuto a contatto con del liquido pre-eiaculatorio e dato che sono al 17º giorno del mio ciclo che è piuttosto irregolare non so se sia il caso di prendere la pillola.

    • La massima fertilità statisticamente possibile è tra l’11° ed il 15° giorno del ciclo, ma con mestruazioni irregolari non si può escludere che lei fosse fertile anche nel 17° giorno; tuttavia, pur non potendo escludere al 100% la gravidanza, nelle modalità che ha esposto è molto improbabile che lei sia rimasta in cinta. Le consigliamo comunque di chiedere consiglio ad un medico dal vivo.

      Lo Staff di MO

  5. Anonimo ha detto:

    Allora premetto che sono ancora vergine e non ho mai avuto una penetrazione..io e il mio ragazzo facciamo solo sesso anale…non so perché ma ho un ritardo di 5 giorni anche il mese scorso mi è venuto di 5 giorni ma poi ho avuto il ciclo…al massimo il mio ragazzo si può essere strusciato ma mai venuto su di me…non so coaa fare sono preoccupata…questo mese ho avuto appendicite…non so se sia influente…

    • Dai (pochi) dati che ci fornisce è statisticamente molto poco probabile che lei sia incinta, tuttavia non è per noi possibile escludere al 100% la possibilità di una gravidanza. Sarebbe almeno utile, per dare una risposta più precisa, sapere in che giorno del ciclo si è verificato il rapporto a rischio e conoscere se le sue mestruazioni siano regolari o non regolari.

      Lo Staff di MO

  6. Alessandra ha detto:

    Salve dottore, sono una ragazza di 18 anni..ieri ho avuto un rapporto completo non protetto e ho molta paura di essere rimasta incinta nonostante il mio ragazzo non abbia eiaculato in vagina bensì fuori, anche se non troppo lontano. È durato circa 20 minuti e la penetrazione non è avvenuta solo a livello superficiale.
    Non ho preso nessuna pillola del giorno dopo e mi chiedevo quanto potesse essere elevato il rischio di rimanere incinta per via del liquido pre-eiaculatorio. Intanto la ringrazio per la risposta

    • In quale giorno di ciclo è avvenuto il rapporto non protetto? Il suo ciclo è generalmente regolare o irregolare?

      Lo Staff di MO

      • Alessandra ha detto:

        È piuttosto irregolare, l’ultima volta che mi è venuto era il 24 febbraio 2018, poi ho avuto perdite mattoni dall’7 al 12 aprile.

        • In quale giorno di ciclo è avvenuto il rapporto?

          Lo Staff di MO

          • Alessandra ha detto:

            Essendo irregolari non so dirlo con certezza, penso sia il 18esimo giorno

          • Includendo la vita massima possibile di spermatozoi ed ovulo, la massima fertilità statisticamente possibile è tra l’11° ed il 15° giorno del ciclo (tra la fine della seconda settimana di ciclo e l’inizio della terza settimana di ciclo). Questo però è valido con mestruazioni regolari di 28 giorni, mentre risulta più difficile (se non impossibile) valutare con buona approssimazione i giorni a maggior rischio quando le mestruazioni sono irregolari, come nel suo caso.
            In assenza di patologie, la giovane età sua e presumo del suo partner, sono elementi che determinano un maggior rischio, mentre invece le modalità di rapporto da lei descritte, sono elementi che abbassano il rischio. E’ purtroppo impossibile fare quindi una stima, soprattutto in presenza di mestruazioni irregolari. Secondo la nostra esperienza, il rischio è abbastanza basso, ma nessuno al mondo potrà assicurarle in questo momento se è o non è incinta.
            Potrebbe esserle utile la lettura di questo articolo: Quando fare il test di gravidanza dopo il rapporto: dopo quanto risulta positivo

            Lo Staff di MO

  7. Ragazzo 14 ha detto:

    Salve dottore, io e la mia ragazza abbiamo fatto petting e il liquido pre-eiaculatorio è finito sopra la sua vagina.. lei è vergine e il ciclo le era finito il giorno prima. Lei è più piccola di me di un anno e ho tanta paura possa essere incinta.. secondo lei può essere così? La prego risponda il prima possibile

    • Salve; pur non potendo escludere a priori la possibilità di gravidanza, con le modalità che ha esposto (eiaculazione esterna ed imene intatto) è estremamente difficile che la sua ragazza sia incinta, soprattutto perché l’evento è successo nel periodo immediatamente successivo alla fine delle mestruazioni, che è un periodo statisticamente poco fertile, specie se la donna ha delle mestruazioni regolari. In caso di ulteriori dubbi è comunque preferibile consultare un medico dal vivo.

      Lo Staff di MO

  8. Paolo ha detto:

    Buonasera dottore,volevo farle una domanda,domenica scorsa(19/3/2017)ho avuto un rapporto non protetto con la mia ragazza con,per sfortuna senza accorgermene,una piccolissima goccia di liquido pre eiaculatorio finita in vagina,il 19 e il 20 fortunatamente il rischio di essere incinta era basso.Ora mi chiedo caro dottore con una goccia veramente minuscola mai cacciata così piccola(mentre stavamo avendo un rapporto) può essere incinta ?La prego mi aiuti sono troppo in ansia.

  9. Alex ha detto:

    Salve dottore, volevo sapere, dato che io e la mia ragazza abbiamo avuto un rapporto protetto, senza eiaculazione, dopo un pò ho deciso di provare senza preservativo tanto per sentire se la sensazione cambiasse, ora sono stato dentro pochi secondi, senza eiaculare e non mi pare che sia uscito del liquido pre-eiaculatorio, il suo ciclo doveva essere il 10 gennaio (ventiduesimo giorno) ma ha un ritardo di 2 giorni. Volevo sapere se questo ritardo può essere dovuto al fatto che sia rimasta incinta

  10. Simo ha detto:

    Buongiorno vi espongo il mio problema a novembre ha avuto il 12 il ciclo è il 22 abbiamo avuto un rapporto protetto dall’inizio alla fine senza senza venire quindi niente sperma forse solo quello liquido solito che si forma nei preliminari tornato a casa ho controllato il preservativo come faccio sempre e ho notato che a metà vi erano 2 microforellini preoccupato ho detto aspettiamo il ciclo poi abbiamo avuto un altro rapporto l’8 dicembre tutto protetto e preservativo integro il giorno dopo il 9 dicembre gli è venuto il ciclo con i soliti dolori mal di pancia al bacino e alla testa e sono durati come al solito 5 giorni da li la preoccupazione è passate ma lei con il ciclo non è reolarissima periodi di 28 periodi di 30-32 giorni dal giorno del ciclo fino ad oggi non abbiamo avuto altri rapporti ma in questo mese è in ritardo di diversi giorni difficile da calcolare visto che non ha un ciclo regolarissimo secondo voi potrebbe essere in cinta io spero di no non avendo ne lavoro io ne lei secondo voi è possibile una gravidanza con due microforellini a metà preservativo senza essere venuto e con un ritardo non nel periodo del rapporto con ciclo avuto ma il mese sucessivo con ritardo di 3-4 giorni ringrazio infinitamente sono in pieno panico e ansia

  11. vanny ha detto:

    grazie mille gentilissimo

  12. vanny ha detto:

    buonasera dottore, sono una ragazza di 25 anni, ieri io e il mio ragazzo ci siamo masturbati e al mio ragazzo ho notato che gli è uscito il liquido pre-eiaculatorio, dopo 10 minuti ho avuto una penetrazione di circa 5 secondi ma proprio all’inizio della vagina (dato che non era abbastanza lubrificata), lui è venuto fuori dopo qualche secondo è possibile che sia incinta? l’ultimo ciclo è il 22 dicembre.
    grazie mille

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.