Fino a che età un uomo può avere figli?

MEDICINA ONLINE UOMO IMPOTENZA DISFUNZIONE ERETTILE SESSO ANDROPAUSA CRISI DI MEZZA ETA QUANTO DURA SINTOMI DEPRESSIONE COPPIA AMORE MATRIMONIO PENE SESSUALITACome abbiamo visto in questo articolo: Che possibilità ho di rimanere incinta?, la donna ha possibilità limitate di avere dei figli, perché la sua fertilità cala di molto superati i 35 anni ed è nulla con la menopausa. E l’uomo? Negli uomini l’età ha un impatto molto minore sulla fertilità perché gli spermatozoi vengono continuamente rinnovati e, a differenza degli ovociti della donna, non invecchiano insieme al loro “possessore”.

Nell’uomo la produzione di gameti, cioè di spermatozoi, è un processo continuo: la spermatogenesi (il processo di formazione di nuovi spermatozoi) si svolge ininterrottamente all’interno dei testicoli per tutta la vita. L’intero “ciclo di produzione” dura circa 70 giorni, dunque ogni 3 mesi un uomo rinnova interamente il suo patrimonio di spermatozoi. Ciò avviene dalla pubertà fino alla vecchiaia, e questo spiega perché un uomo di 80 anni ed oltre può essere ancora fertile e generare dei figli.

A tale proposito, leggi anche: Perché l’uomo può avere figli per tutta la vita e la donna no?

Questo non significa che l’età non abbia alcuna influenza sulla fertilità maschile. Col passare del tempo si può avere progressivamente ad esempio:

  • una diminuzione della produzione di testosterone;
  • una diminuzione nella quantità di eiaculato;
  • una diminuzione nel numero di spermatozoi per ogni eiaculazione;
  • una aumento di possibilità di generare spermatozoi alterati morfologicamente e funzionalmente;
  • un aumento dei problemi prostatici;
  • un aumento delle disfunzioni erettili o dei problemi di eiaculazione;
  • un periodo più prolungato di esposizione a tossine o ad altri fattori legati all’ambiente e allo stile di vita che possono determinare un deficit nella fertilità;
  • un aumento della possibilità di generare figli non sani, parimenti a quello che avviene nella donna.

Nonostante ciò l’uomo – al contrario della donna – ha la possibilità di fecondare virtualmente per tutta la sua vita e generare figli sani.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Andrologia, Gravidanza e maternità e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.