Orgasmo maschile e femminile: nuovo studio sulle differenze fisiologiche

MEDICINA ONLINE EMILIO ALESSIO LOIACONO MEDICO AMORE COPPIA SESSO SESSUALITA ABBRACCIO MATRIMONIO MASTURBAZIONE ORGASMO (2)Una revisione della letteratura scientifica sul tema orgasmo, guidata da Elizabeth Emhardt dell’Indiana University School of Medicine e pubblicata su Clinical Anatomy, ha chiarito come l’orgasmo maschile sia più “nervoso” mentre quello femminile sia più “anatomico”. Per i maschi, spiegano gli autori, un ruolo fondamentale è giocato dal bilancio tra l’azione del sistema nervoso parasimpatico e quella del sistema nervoso simpatico, entrambi parte del sistema nervoso autonomo: il primo regola i comportamenti del corpo in situazioni di riposo, il secondo in situazioni di emergenza.

Mentre negli uomini sono i nervi a determinare l’orgasmo, nelle donne invece a dominare è soprattutto l’anatomia: in loro l’orgasmo è decisamente correlato alla posizione assunta nel rapporto, che influenza a sua volta quella del clitoride. Più il clitoride si avvicina alla parete vaginale anteriore più è probabile che avvenga l’orgasmo: per favorire l’orgasmo femminile sono quindi da preferire le posizioni del missionario e quella dell’amazzone.

Leggi anche:

Dott. Emilio Alessio Loiacono
Medico Chirurgo
Direttore dello Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram, su YouTube, su LinkedIn, su Tumblr e su Pinterest, grazie!

Informazioni su dott. Emilio Alessio Loiacono

Medico Chirurgo - Direttore dello Staff di Medicina OnLine
Questa voce è stata pubblicata in Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.