Differenza tra tonno in scatola al naturale e sott’olio: calorie e valori nutrizionali

MEDICINA ONLINE TONNO PESCE TONNO IN SCATOLA OLIO SOTTOLIO AL NATURALE DIETA CALORIE MERCURIO CIBO MANGIARE DIMAGRIRE OGNI GIORNO CALORIE VALORI NUTRIZIONALI SALE MARE LATTINA SCATOLETTA.jpgIl tonno in scatola o in vasetti di vetro può essere sott’olio o al naturale e si presenta sotto forma di tranci o filetti. Il tonno in scatola è un preparato che prevede l’impiego della parte muscolare del pesce, sottoposto a cottura e adeguata procedura di conservazione e inscatolamento, in base alla quale si distingue un olio sott’olio ed un olio al naturale.
Cento grammi di tonno in scatola sgocciolato presentano:

  • circa 25 grammi di proteine nobili, di alto valore biologico, perché ricche di aminoacidi essenziali per i fabbisogni dell’organismo;
  • 1% di grassi (tonno al naturale) o 10% di grassi (tonno sott’olio). In entrambi i casi è presente una buona percentuale di grassi insaturi, inclusi gli omega 3 (a tale scopo, meglio preferire il tonno conservato in olio extravergine di oliva);
  • da 100 a 120 calorie per il tonno al naturale;
  • da 190 a 220 calorie per il tonno sott’olio;
  • 1 grammo di sale (il consumo di riferimento giornaliero consigliato è massimo 5 grammi);
  • un ricco apporto di vitamine essenziali, in particolare B3 (niacina: 65% del consumo di riferimento giornaliero consigliato) e B12;
  • un ricco apporto di fosforo (30% del consumo di riferimento giornaliero consigliato).

Sia il tonno al naturale che quello sott’olio:

  • non contiene carboidrati (zuccheri);
  • è interamente edibile, grazie alla scarsa presenza di tessuto connettivo;
  • contribuisce, se consumato con altri alimenti contenenti ferro, all’assorbimento del ferro stesso;
  • non contiene conservanti e coloranti.

Il tonno sott’olio deve essere sgocciolato prima di essere assunto. Tra i due tipi, è più salutare e preferibile l’olio al naturale, meno calorico e con meno grassi.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cucina e ricette light, Dietologia, nutrizione e apparato digerente e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.