AIDS: 6000 italiani sono affetti dal virus HIV senza saperlo

MEDICINA ONLINE PRELIEVO VALORI ANEMIA DONAZIONE SANGUE ANALISI BLOOD LABORATORI VES FORMULA LEUCOCITARIA PLASMA FERESI SIERO FIBRINA FIBRINOGENO COAGULAZIONE GLOBULI ROSSI BIANCHI PIASTRINE WALLPAPER HI RES PIC PICTURE PHOIn Italia attualmente ci sono circa 6 mila persone affette da Hiv, il virus che causa AIDS,  in fase avanzata ma non sono ancora diagnosticate, cioè che non sanno di aver contratto il virus, probabilmente da anni. Il rischio non è soltanto per questi individui, ma anche per i loro partner sessuali. E’ quanto emerge da una ricerca dell’Istituto superiore di sanità, diretta da Vincenza Regine e pubblicata su “Eurosurveillance”.

Diversità regionale

Lo studio ha evidenziato che questo gruppo con Hiv in fase avanzata è composto soprattutto di maschi (82,8%) che hanno contratto il virus per via sessuale: sia attraverso rapporti eterosessuali (33,4%), sia attraverso rapporti sessuali con altri uomini (35%). La prevalenza dei non diagnosticati Hiv in fase avanzata (numero di linfociti CD4 inferiore a 350 cell/μL) è 11,3 casi per 100.000 abitanti con forte variabilità regionale (si passa da 0,7 casi per 100.000 abitanti in Calabria a 20,8 in Liguria).

Rischi estesi

 La diagnosi tardiva dell’infezione ha conseguenze negative sia per il singolo che a livello di popolazione: i pazienti rispondono in modo peggiore alle terapie antiretrovirali e senza saperlo rappresentano una fonte di trasmissione di Hiv.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Medicina di laboratorio, chimica, fisica e biologia, Sistema immunitario e sue patologie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.