Lo scrub: a che serve e da cosa è composto?

Rinnova l’aspetto della pelle in pochi minuti, fa sembrare più giovane e rende la cute più liscia e luminosa. E’ lo scrub, il cui significato è letteralmente ‘pulitura profonda’. Oggigiorno va molto di moda ed è il passo immediatamente precedente al peeling. Fondamentalmente, si tratta di un gel o una crema che viene passata sulla pelle.

Gratta via le cellule morte

Lo scopo dello scrub è quello di eliminare le cellule morte accumulatesi sullo strato superficiale. La nostra pelle, infatti, ogni due mesi circa elimina il suo strato più superficiale, ma lo smog e anche l’età possono avere un effetto ritardante su questo meccanismo, permettendo così alle cellule morte di accumularsi, rendendo la pelle opaca, spessa e talvolta a macchie. La crema per lo scrub è costituita solitamente di semi di nocciola o albicocca, in generale comunque di sostanze abrasive. Ovviamente, non si deve esagerare con le applicazioni, altrimenti si rischia di rendere troppo sottile la cute e quindi di indebolirla. Uno scrub efficace va effettuato ogni settimana per i primi tempi e poi ogni due settimane. Chiaramente, ogni parte del corpo necessita di una cura particolare con prodotti specifici. Vediamoli in dettaglio.

Lo scrub per i piedi

I piedi presentano una pelle più resistente, ecco perché è possibile sfregare più a fondo per circa 10 minuti. Vi sono in commercio alcuni esfolianti con pietra pomice, ideali per tallone e, in generale, per i punti più callosi.

Lo scrub per il corpo

Anche la pelle del corpo ha bisogno di ritrovare luminosità e di ritornare liscia; ci sono, anche per il corpo, degli scrub forti che riescono a levigare perfino le zone tradizionalmente più ruvide, come il gomito o le ginocchia. Lo scrub può essere effettuato una volta a settimana oppure ogni 15 giorni, perfino sotto la doccia, grazie ad appositi prodotti, dotati anche di spazzole.

Lo scrub per il viso

Quando il viso è stanco ed opaco, lo scrub è l’unico ‘cosmetico’ che riesce a ridonare alla pelle del viso la lucentezza e la luminosità della gioventù. Lo scrub per il viso è sicuramente più delicato rispetto a quello per le altre parti del corpo e va passato soprattutto su fronte, mento e naso, dove la quantità di impurità è maggiore, lasciando fuori il contorno labbra ed il contorno occhi, perché lì la pelle è più sottile. La crema, o il gel, va massaggiato per circa 30 secondi e risciacquato poi con acqua tiepida.

Dott. Emilio Alessio Loiacono

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo su Facebook o su Twitter: basta premere il bottone apposito proprio qui sotto! Per restare sempre aggiornato sugli ultimi articoli, metti “Mi Piace” alla mia pagina Facebook! Se vuoi aggiungermi o seguirmi su Facebook, questo è il mio account! Grazie!

Informazioni su Dott. Emilio Alessio Loiacono

https://medicinaonline.co/about/
Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e cura della persona, Cosmetica, Inestetismi della cute e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...