Sessualità femminile e cancro: quando la malattia mina l’identità femminile

MEDICINA ONLINE EMILIO ALESSIO LOIACONO MEDICO AMORE COPPIA SESSO SESSUALITA IN SPIAGGIA MARE ESTATE ABBRONZATURA SOLE CALDO VACANZE ABBRACCIOAffrontare un tumore è sempre difficile, e per una donna lo è particolarmente quando la malattia colpisce organi legati alla sfera sessuale o riproduttiva (come nel caso dei tumori ginecologici e del tumore al seno). Improvvisamente ci si trova a dover gestire non solo la paura della malattia e dei trattamenti necessari alla guarigione, ma anche le inevitabili conseguenze sull’immagine corporea, che possono abbassare l’autostima, le inevitabili conseguenze sulla sfera sessuale e sull’equilibrio della vita di coppia. Oggi la chirurgia ha fatto passi da gigante, è sempre più conservativa, mini-invasiva e tende a ridurre al minimo eventuali effetti negativi sull’immagine corporea, a preservare l’integrità del corpo e la qualità della vita. Tuttavia anche se la paziente affronta meglio la situazione fisicamente e psicologicamente quando l’intervento è conservativo, deve sempre imparare ad accettare il cambiamento.

Continua la lettura su https://www.airc.it/cancro/affronta-la-malattia/come-affrontare-la-malattia/sessualita-femminile

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Informazioni su dott. Emilio Alessio Loiacono

Medico Chirurgo - Direttore dello Staff di Medicina OnLine
Questa voce è stata pubblicata in Senologia e prevenzione del tumore alla mammella, Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sessualità femminile e cancro: quando la malattia mina l’identità femminile

  1. Anonimo ha detto:

    sono stata cliente della dottoressa Alessandra Graziottin per 7 anni e la reputo responsabile in parte sia del cancro che mi hanno diagnosticato sia dell’osteoporosi grave in premenopausa anch’essa diagnosticatami ultimamente.
    Stia attento, Dottore, a chi cita perché nel vostro campo sono più i millantatori dei veri medici e le due persone, di cui una dello scandaloso IEO, che ha citato in questo articolo fanno parte del gruppo di millantatori.

    Mi chiedo anche come mai gli psicologi e i sessuologi e chi si occupano di ste faccende “psicodeche” perdano tempo a scrivere di come noi donne si sia delle poverette analizzate fin nel midollo e invece passino assolutamente in sordina tutte le distorsioni mentali e fisiche e di non adattamento dei maschi che hanno un cancro che li colpisce nella sfera sessuale.
    E’ incredibile, dottore, quanto negli ambulatori del secondo Istituto europeo dedicato alla lotta contro i tumori di una grande città come Milano sia più lunga la fila di chi deve farsi controllare prostata, pene e testicoli piuttosto che in quella ginecologica e senologica.
    Faccia una ricerca meno “griffata”, dottore, e che almeno i giovani medici siano disincantati e svincolati da personaggi e srutture basati tutti sul reddito.

    Certe esperienze bisogna viverle sulla pelle:
    Alessandra Graziottin listino aggiornato a ottobre 2013: prima visita 400 euro, visite successive 350/300 euro. Mai stato prescritto alcun esame del sangue in 7 anni e somministrazione di pillola anticoncezionale senza l’annuale controllo. Mi ha proposto di fare terapia ormonale per “esser più femminile gabbando la menopausa, però prima vediamo che è sta placca al seno sinistro”… A lei il giudizio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.