Michael Schumacher: non avremo mai più buone notizie

Dott Emilio Alessio Loiacono Medico Chirurgo Specialista in Medicina Estetica Michael Schumacher NON MAI  BUONE NOTIZIERoma Cavitazione Pressoterapia Grasso Linfodrenante Dietologo Cellulite Calorie Pancia Sessuologia HD Sesso Pene Laser Filler Rughe

Noi medici diamo spesso brutte notizie ai nostri pazienti, tuttavia capita anche a volte – ahimè troppo raramente – di dare qualche buona nuova. Purtroppo non è questo il caso.

Mai più buone notizie da Schumi

“Temo, e ne sono quasi certo, che non avremo mai più buone notizie sullo stato di salute di Michael Schumacher”. A lanciare l’allarme è Gary Hartstein, anestesista statunitense ed ex delegato medico per la F1 della Fia, parlando delle condizioni del tedesco, ancora ricoverato all’ospedale di Grenoble. “Non ho alcuna informazione diretta – precisa – ma ritengo che, se ci fossero buone notizie, saremmo stati informati. Non avrebbe senso di non dare ai fan buone notizie, se ci fossero”. Come ricorderete il 44enne pilota tedesco alle 11 del mattino del 29 dicembre dell’anno scorso, si trovava in fuori pista a Méribel, dove possiede una casa, in compagnia del figlio 14enne quando ha urtato duramente contro una roccia e, nonostante portasse il casco, la sua testa ha subito un fortissimo trauma, ha subito un’operazione al cervello ed è entrato in coma.

Possibilità di risveglio: minime

“Le possibilità di risveglio diminuiscono con il passare delle settimane e diventano minime dopo sei mesi: nessuna persona in stato vegetativo per un anno può riprendere conoscenza”. Venerdì dalle pagine del Mundo Deportivo la portavoce Sabine Kehm aveva cercato di rassicurare sulle condizioni di Schumi: “Ha momenti di coscienza, nei quali dimostra di avere capacità di interagire con l’ambiente circostante”. Tuttavia le condizioni del grande campione tedesco, che tutti i ferraristi come me portano nel cuore, non sono affatto buone.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sport, attività fisica e medicina dello sport e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...