I dieci motivi per cui le zanzare pungono proprio te

MEDICINA ONLINE ZANZARA TIGRE MOSQUITO MOSKITO MOSCA INSETTO MOSCA PUNTURA MORSO PRURITO PELLE PUNGE FASTIDIO ESTATE ATTRAE WALLPAPER PICS PICTURE PHOTOQuante volte ce lo siamo chiesti? Siamo in vacanza con vari amici, capita di dormire in quattro nella stessa stanza d’albergo: la mattina dopo ci svegliamo e noi siamo pieni di punture di zanzara mentre gli altri tre non hanno nemmeno l’ombra di una bolla. Scatta quindi ogni estate – puntuale come il bagno di mezzanotte a ferragosto – la solita domanda:

“ma perché le zanzare pungono proprio me?”

Il sangue dolce? La luce accesa? La cattiva sorte? O forse gli sto solo antipatico (o al contrario particolarmente simpatico)? Se stai cercando un motivo che spieghi l’accanimento delle zanzare nei tuoi confronti, secondo la scienza ce ne sono almeno 10.

1. Il tuo gruppo sanguigno
Secondo uno studio effettuato su 64 persone da ricercatori del Pest Control Technology institute, le zanzare preferiscono il sangue del gruppo “0” più che quello del gruppo “B” e circa il doppio di quello del gruppo “A”. Come fanno a scoprirlo? L’85% delle persone secerne un segnale chimico che indica il gruppo sanguigno. È probabile che tu sia tra loro..

2. Il tuo respiro
Le zanzare sono attratte dall’anidride carbonica nel tuo respiro. Riescono a fiutarla a 164 metri. Questo spiegherebbe perché le persone in sovrappeso risulterebbero più appetitose (hanno uno scambio ossigeno/anidride carbonica maggiore) e i bambini meno.

Leggi anche:

3. Perché sei un tipo sportivo
Dopo un’intensa attività fisica, nei tuoi muscoli si forma acido lattico e le zanzare ne riescono a percepire l’odore. Alcuni integratori poi aumentano la quantità di ammoniaca e di acido urico che espelli con il sudore e anche questo le attira. E la temperatura corporea fa la sua parte: durante l’esercizio fisico aumenta e le zanzare lo leggono come un invito a pranzo…

4. I batteri della pelle
Soprattutto le colonie che albergano nei pressi di piedi e caviglie attraggono le zanzare. Il che spiegherebbe perché ti pungono soprattutto alle estremità.

5. Un drink di troppo
Una lattina di birra aumenta le tue probabilità di essere morso. Potrebbe dipendere dall’etanolo o dal fatto che gli alcolici fanno aumentare la temperatura corporea. Oppure semplicemente perché gli piace pasteggiare con… la birra.

Leggi anche:

6. Sei incinta
E per questo produci più anidride carbonica col respiro rispetto alla media e la tua temperatura corporea è più alta.

7. Vesti di nero
Le zanzare non seguono le mode: prediligono sempre i colori scuri e il rosso. Indossa qualcosa di bianco e (forse) ne attirerai meno.

8. Semplicemente perché sei tu
L’85% dei motivi per cui le zanzare preferiscono mordere te, dipende dai geni. I geni influiscono sul tuo metabolismo, sul fatto che sudi più o meno della media delle persone e così via. Secondo Jerry Butler, entomologo forense all’Università della Florida (Usa), “Una persona su 10 risulta particolarmente attraente per le zanzare”.

9. Non sei repellente
Nel senso che nel tuo sudore, a differenza di quello di altre persone, non sono presenti le sostanze repellenti che secondo gli scienziati inglesi del Rothamsted Research Lab servono a tenere lontane le zanzare. Ma con 400 sostanze da analizzare ci vorrà del tempo perché gli scienziati capiscano quali sono.

10. Gli ormoni e il colesterolo
Sempre secondo Butler, “le persone con alte concentrazioni di colesterolo o steroidi sulla pelle attirano più zanzare”. Proprio così: anche gli ormoni fanno la loro parte.

Leggi anche:

Dott. Emilio Alessio Loiacono
Medico Chirurgo

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in La medicina per tutti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a I dieci motivi per cui le zanzare pungono proprio te

  1. Aldo ha detto:

    https://polldaddy.com/js/rating/rating.jsinteressante come articolo, vorrei tuttavia “integrarlo” di qualche testimonianza, giusto a titolo informativo per la comunità e perchè no, per informazione ai medici..:
    Premesso che sono uomo, 48 anni, e sicuramente uno fra i più amati dalle zanzare, vi racconto che un mio amico, al tempo di 55 anni, era martire nel periodo estivo.. se c’era una zanzara nel raggio di 1 km, era assicurato come la morte, che la beccava lui.. a volte, vedevamo le zanzare posarsi prima su di noi..poi alzarsi e pungere lui.. la condanna perfetta, per una vita da impunito… 😀 scherzo, ma veniamo al fatto: all’improvviso ha problemi di cuore, si opera, ha un doppio bypass, dopodichè inizia ad assumere il cumadin…bene, da quel giorno li, non ha mai più avuto 1 morso.. e neppure gli si posano addosso le dannate bestiacce.. quindi prima riflessione.. sapreste spiegarmi il perchè..?
    Invitando tutti i lettori a non ripetere le nostre gesta, improvvisandosi come al nostro pari cavie per disperazione, e soprattutto che il farmaco che ho citato e che citerò, sono prescritti per cardiopatici o per decorsi post operatori in materia di interventi cardiaci o patologie affini; spiego che abbiamo fatto degli esperimenti fra noi altri amici del “gruppo martorizzati”, assumendo sia cardioaspirina ( 1 cpr/die x 3 volte a settimana), che cumadin (1 cpr/die x 3 volte a settimana).. risultato: con la cardio, non abbiamo notato alcun effetto.. con l’altro farmaco invece, confermiamo tutti noi, che nel periodo di 1 settimana, non abbiamo ricevuto alcuna visita..!!!
    Sarebbe quindi interessante, capirne il motivo.
    Altra info invece, è che un altro amico, sempre del gruppo sfigati, trovandosi nel periodo estivo in campeggio con la pupetta neonata, ha avuto chiaramente problemi con le bestiacce.. la piccolina era spesso coperta da repellenti o riparata in qualche modo da zanzariere su culle e passeggino.. un giorno, la piccola ha un super morso di una tigre, cerca di arginare il danno, ma essendo finito il prodotto post morso che usavano, per disperazione, gli passa sulla gambina l’amuchina (si, il disinfettante, che si mette anche in lavatrice per i panni) risultato: su quella gamba, la bimba non ha avuto più morsi per 2 giorni, invece in altre parti del corpo si.. a questo punto, il mio amico ha fatto altro esperimento, passando l’amuchina su se stesso, e solo su di un braccio.. nessuna puntura ricevuta, fin tanto che continuava a passarla un paio di volte al giorno… quindi chiedo.. è possibile che l’amuchina contenga un repellente particolare contro le zanzare..?
    Concludo con l’ultima testimonianza, che possono usare tutti : piuttosto che usare preparati chimici dopo la puntura, per lenire il gonfiore e far sparire il prurito, prendete uno spicchio d’aglio, tagliate a metà, e grattate nel mezzo con un coltello da cucina a lama dentata, per ricavarne una polpa.. e applicatela direttamente sul morso…risultato : entro 30 secondi dall’applicazione, il gonfiore del morso sparisce, ed entro 1/2 minuti, il prurito pure.. fenomenale..!!! certo, non sarete di gradevole odore, ma vi assicuro che è potentissimo…!
    Saluti, e a morte le zanzare…!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...