Qual è l’animale che causa più morti tra gli esseri umani?

Dott Emilio Alessio Loiacono Medico Chirurgo Specialista in Medicina Estetica Roma ANIMALE CHE CAUSA PIU MORTI UMANI Radiofrequenza Rughe Cavitazione Grasso Pressoterapia Linfodrenante Dietologo Cellulite Calorie Pancia Sessuologia Filler Botulino 1

Girovagando nel sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità mi è capitato di leggere un articolo molto interessante che mi ha dato lo spunto per effettuare un mini-sondaggio tra i miei pazienti. Ho chiesto ad ognuno di loro quale fosse l’animale che nel mondo è la causa di più morti tra gli esseri umani.

Le risposte sono state variegate anche se la maggior parte delle persone ha risposto una delle seguenti: leone, squalo, serpente. Un paziente mi ha veramente sorpreso dandomi la risposta forse più intelligente di tutte: l’animale che secondo lui causa più morti tra gli uomini è… l’uomo. Come dargli torto, specialmente in periodi come questo in cui decine di guerre bagnano la terra di sangue innocente. In realtà la risposta esatta è un’altra (anche se rispondendo “uomo”, ci era andato veramente vicino).

Dott Emilio Alessio Loiacono Medico Chirurgo Specialista in Medicina Estetica Roma ANIMALE CHE CAUSA PIU MORTI UMANI Radiofrequenza Rughe Cavitazione Grasso Pressoterapia Linfodrenante Dietologo Cellulite Calorie Pancia Sessuologia Filler Botulino 2

Guardiamo l’infografica qui a destra, basata sui dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (clicca per ingrandire): ebbene gli animali più pericolosi per l’uomo sono paradossalmente anche quelli che possiamo schiacciare tra due mani: le mosquito, cioè le zanzare. Con quasi 800 mila decessi umani all’anno sulle spalle, anzi sulle ali, possiamo ben dire che nessun killer seriale sia più spietato delle zanzare.

Assassine in sovrannumero

Sono 725 mila le morti umane causate ogni anno dalle zanzare. Le più temibili sono quelle del genere Anopheles, famose tra gli studenti di medicina del secondo anno che stanno studiando l’esame di microbiologia. Le Anopheles trasmettono il plasmodio responsabile della malaria: un’epidemia che miete, in un anno, oltre 600 mila vittime, e debilita circa 200 milioni di persone. Ma sono veicolate dalle zanzare anche la febbre gialla, la dengue, l’encefalite (alle malattie trasmesse da vettori è stata dedicata quest’anno la Giornata Mondiale della Salute).

L’animale più diffuso al mondo

Questi involontari e silenziosi “untori” sono ovunque: esistono 2500 diverse specie di zanzare, diffuse in tutto il Pianeta con eccezione dell’Antartide. Durante la stagione calda, nel periodo riproduttivo, il loro numero oltrepassa quello di qualunque altra specie animale sulla Terra (se si escludono le più innocue formiche e termiti). Le zanzare e le malattie che veicolano possono influenzare persino i nostri pattern migratori: per evitarle le popolazioni si spostano dalle zone costiere – dove sono più diffuse – all’entroterra, con prevedibili conseguenze economiche.

Leggi anche:

Protagonista suo malgrado
Eppure questo stillicidio ottiene poco spazio sui mezzi di comunicazione tradizionali: troverete decine di documentari sugli squali, ma più difficilmente vi imbatterete in un film sulla malaria. Per sollecitare l’attenzione globale sull’epidemia, e sui mezzi di prevenzione, Bill Gates – da sempre impegnato nella prevenzione di questa malattia – qualche tempo fa ha dedicato una pagina del suo blog, alle zanzare.

Qui un breve video che mostra le zanzare anofeli in azione, e illustra le dinamiche del contagio.

Dott. Emilio Alessio Loiacono
Medico Chirurgo

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Advertisements

Informazioni su Dott. Emilio Alessio Loiacono

https://medicinaonline.co/about/
Questa voce è stata pubblicata in La medicina per tutti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...