I 10 animali meno longevi al mondo

In questa classifica sono elencati 10 tra gli animali che vivono meno a lungo al mondo:

1 Phylum Gastrotricha

MEDICINA ONLINE Phylum Gastrotricha.jpg

L’intero ciclo di vita di questi microorganismi acquatici dura solo tre o quattro giorni.

2 Efemerottero

Questo insetto è il detentore del titolo “l’animale che vive di meno al mondo“. Per quanto riguarda il suo stadio di larva, questo insetto può vivere a lungo, ma non appena si sviluppa, non supera il giorno di vita.

3 Mosche

MEDICINA ONLINE ZANZARA TIGRE MOSQUITO MOSKITO MOSCA INSETTO MOSCA PUNTURA MORSO PRURITO PELLE PUNGE FASTIDIO ESTATE ATTRAE WALLPAPER PICS PICTURE PHOTO

La vita delle mosche è realmente breve in comparazione con quella delle altre creature del regno animale. In una casa hanno maggiori possibilità di alimentarsi e, pertanto, di sopravvivere; ma gli esemplari che si trovano in natura non hanno tanta fortuna come i precedenti. In generale, la vita media di una mosca è compresa tra 15 e 30 giorni. Questi insetti sono presenti in quasi tutto il mondo, si tratta della specie più popolare del pianeta ed è anche una di quelle che vive meno.

4 Ape operaia

MEDICINA ONLINE APE BEE WASP VESPA MOSCA ZANZARA MOSQUITO INSETTO PUNTURA SHOCK ANAFILATTICO ADRENALINA MORTE MORIRE DIE VITA LIFE DOLORE PELLE CUTE ADRENALINA FIORE POLLINE

Le api, soldatini lavoratori, vivono una vita breve (circa di un mese) ma altrettanto intensa, tanto da poter dire che compiono la loro missione e se ne vanno. Una cosa molto interessante su che questo tipi di api dalla vita breve è che sono tutte di sesso femminile. Mentre le altre lavorano instancabilmente, l’ape regina si occupa di deporre le uova e può raggiungere i quattro anni d’età. Le api operaie attraversano quattro fasi si sviluppo: uovo, larva, giovane e adulto. L’aspettativa di vita di una comunità di api dipende dalla sopravvivenza di molti esemplari che compongono il gruppo. Il fatto che la regina sia in vita non basta, in quanto non può produrre miele né impollinare i fiori senza i suoi “soldati”.

5 Artemia salina

Le artemie saline, conosciute anche come scimmie di mare, fanno parte dei 10 animali che vivono di meno. Alcune persone le allevano nelle proprie case per vederle nuotare. Essendo molto piccole, raggiungono solo i due centimetri di lunghezza, una volta nate bisogna aspettare circa 24 ore per poterle vedere nuotare a occhio nudo.

6 Farfalle monarche

Queste stupende creature non decorano la natura per molto tempo, infatti, in media vivono da una settimana a un massimo di sei, in base a molti fattori come: la specie, le dimensioni, il clima, l’alimentazione e le condizioni dell’habitat. Anche se la maggior parte di loro muore molto giovane, il loro ruolo nella natura è di vitale importanza: sono una parte fondamentale del processo di impollinazione dei fiori e fungono da alimento per le altre specie.

Leggi anche:

7 Didelfide

didelfidi hanno una breve speranza di vita, circa di un anno e mezzo, infatti, in natura sono minacciati fortemente dai predatori e dal radicale cambio del loro habitat. Questi mammiferi marsupiali originari del continente americano sono molto intelligenti e creativi per quanto riguarda le strategie di sopravvivenza. Per difendersi dai nemici letali, spesso, fingono di essere già morti…

8 Formica

Mentre le formiche regina possono vivere molti anni, le formiche “normali” vivono poco più di un mese. Le formiche sono molto socievoli e collaboratrici, inoltre, vantano una forza notevole: possono sollevare oggetti circa 50 volte più pesanti di loro.

9 Camaleonte di Labord

MEDICINA ONLINE ANIMALI NATURA ANIMALE COLORI  Camaleonte del Madagascar.jpg

Questo curioso rettile vive che si trova in Madagascar, normalmente ha un ciclo vitale breve: di solo un anno. Gli esemplari normalmente nascono a novembre e si sviluppano sessualmente tra gennaio e febbraio, quando inizia la fase dell’accoppiamento. In linea generale, prima che nasca la nuova generazione, la popolazione adulta è già morta…

10 Libellule

La bellezza delle libellule si esaurisce nel giro di soli sei mesi. Fortunatamente, oggigiorno, esistono più di 5.000 specie di libellule sulla Terra che spiegano le loro ali sul pianeta e quindi non c’è rischio di estinzione.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Noi che amiamo la natura e gli animali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.