Pokémon Go, boom di neonati con i nomi dei mostriciattoli del gioco

MEDICINA ONLINE Dott Emilio Alessio Loiacono Medico Chirurgo Roma POKEMON GO NEONATI NOMI GIOCO Riabilitazione Nutrizionista Medicina Estetica Cavitazione Radiofrequenza Ecografia Pulsata  Macchie Capillari Pressoterapia Linfodrenaggio Pene.jpgTra le nuove bizzarre tendenze del 2016, sta prendendo piede quella di chiamare i propri figli con i nomi dei Pokèmon. Lo sottolinea Babycenter, un sito web che si occupa di genitorialità e gravidanza, denunciando l’impennata di nomi correlati ai mostriciattoli di Satoshi Tajiri. La nuova app per smartphone, che solo nella prima settimana di lancio ha fatto impazzire 65 milioni di americani, ha spolverato vecchie passioni e impatterà anche sulle generazioni future. Il portale, di norma, chiede ai propri utenti di registare i nomi dei propri figli in modo da tracciarne la diffusione e suggerire ai futuri genitori quello più adatto ai bimbi in arrivo.

Eevee, ad esempio, un Pokémon di piccole dimensioni, simile ad una volpe, nell’ultimo anno ha scalato 1.377 posizioni nella lista dei nomi femminili più in voga. Ancora più sorprendente è l’impennata di Onyx, che ha guadagnato ben 2.184 posizioni, registrando 53 bambini ogni milione. Si tratta di un verme gigante fatto di pietra, con un magnete al posto del cervello. Dati alla mano, Onyx risulta un nome sconosciuto fino all’inizio degli anni 90, quando comincia timidamente a crescere, per poi impennarsi nel 2016.

È curioso notare come anche nomi assimilabili a quelli dei Pokèmon abbiano suscitato un certo interesse. Star, ad esempio ha guadagnato 2.040 posizioni nella classifica femminile e Ivy 1.287 in quella maschile, forse ispirati da Starmie ed Ivysaur. A crescere vertiginosamente sono anche quei Pokèmon che non compaiono ancora nella prima versione del gioco. È il caso di Roselia che ha guadagnato ben 5.859 punti in più rispetto all’anno scorso.

«Vediamo bambini chiamati con nomi dei personaggi delle serie tv, celebrità o addirittura come i filtri di Instagram» ha detto a BuzzFeed il direttore di Babycenter, per niente sorpresa dalla nuova usanza. «I Millennials sono particolarmente attratti dalla tecnologia, specialmente quella che guarda con nostalgia agli anni ’90. Questo è uno dei motivi per cui pensiamo che Pokèmon Go stia già impattando sui nomi che le mamme in gravidanza intendono dare ai propri figli».

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Oltre la medicina e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...