Sposato da 4 anni con una bambola gonfiabile: “Facciamo sesso esplosivo”

MEDICINA ONLINE SESSO BAMBOLA GONFIABILE MATRIMONIO SEX DONNA UOMO MOGLIE.jpgUn americano di nome Dirk ha sposato una bambola gonfiabile quattro anni fa e ora vive felice nella sua casa con sua moglie alla quale dedica lapiù intensa dedizione come se fosse reale”. A riferirlo il sito Cosmico Blog. La bambola gonfiabile – vi si legge – di nome Jenny, è stata comprata da Dirk per 6750 dollari. L’uomo ha promesso alla sua sposa di amarla, sostenerla e condividere con lei la sua vita privata per tutta la vita.

Secondo l’uomo, i due fanno sesso in “maniera esplosiva” e fanno tutto ciò che di solito viene fatto da una normale coppia, ossia stare nel letto matrimoniale di notte, pranzare o fare colazione insieme, lavarsi insieme ed accarezzarsi e farsi le coccole a vicenda. Un fotografo si è recato a casa dell’uomo per documentare gli atti quotidiani che pratica insieme alla sua bambola gonfiabile che considera la sua vera e propria anima gemella.

Il quarantenne lava la bambola gonfiabile ogni domenica e i due sono soliti stare spesso davanti alla TV. L’uomo tuttavia non aveva ancora riferito nulla alla sua famiglia e ai suoi amici ed il documentario fotografico realizzato in casa sua sarà forse una buona occasione per annunciare la lieta novella. L’uomo ha un figlio da un precedente matrimonio. Fino ad ora, quando il figlio visitava la sua casa, Dirk nascondeva la bambola in una camera, in piena oscurità, per non fargliela vedere. Forse in futuro le cose cambieranno grazie alla visibilità che ha acquisito il suo gesto, in particolare su Internet.

“Non posso vivere senza amore. La mia solitudine mi ha distrutto”, riferisce l’uomo sottolineando quanto la solitudine a cui è stato sottoposto dopo essersi separato dalla sua prima moglie sia stata una delle cause fondamentali che l’hanno portato a sposare una bambola di silicone. “Jenny mi dà sicurezza. Non voglio più vivere senza di lei. Sono commosso dalle sue parole, dalla purezza, dalla serenità e dall’onestà del suo parlare”.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sessualità e storie d'amore, Tecno-patologie, social network e smartphone dipendenza e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.