Candida: 8 donne su 10 rinunciano al sesso a causa di questo fungo

MEDICINA ONLINE RAGAZZA BULLISMO TRISTE INFEZIONE SESSO COPPIA AMORE TRISTE DONNA UOMO ANSIA DA PRESTAZIONE IMPOTENZA DISFUNZIONE ERETTILE FRIGIDA PAURA FOBIA TRADIMENTO GELOSIA RABBIA RAPPORTO AMICIZIA LITIGIO BAGNO SAD.jpgQuando una donna accusa prurito, dolore e perdite frequenti nelle parti intime, la maggior parte delle volte si tratta di candida. La candida è una infezione molto fastidiosa che si trasmette sessualmente. Colpisce almeno una volta nella vita quasi il 70% delle donne, il 28% delle adolescenti e il 25% delle signore in gravidanza. Candida albicans è un fungo presente nella nostra florabatterica intestinale che
di solito non crea disturbi, ma talvolta prende il sopravvento quando l’organismo è debilitato (adesempio dopo una cura antibiotica). Secondo recenti statistiche, costituisce tra le maggiori cause che fanno rinunciare le donne al rapporto sessuale. Molto spesso, infatti, il fungo oltre ad essere estremamente fastidioso, fa diminuire il desiderio e influisce negativamente non solo sulla vita di coppia ma anche sulla qualità della vita nel suo complesso. E non è tutto: molte donne affermano che anche il partner ha avuto problemi con l’infezione da candida. Infatti il fungo crea facilmente il cosiddetto effetto ping-pong nella coppia, rimbalzando continuamente da lei a lui e viceversa.

I sintomi della candida

I sintomi della candidosi sono riconoscibili da prurito molto intensoperdite vaginali biancastre di consistenzasemisolida , leggero arrossamento ed edema dei genitali esternifastidio durante i rapporti sessuali e secchezzavaginale.   

Le cause della candida

Le cause più frequenti alla base di questa patologia possono essere diverse:

  • spesso la candida è causata da un abbassamento delle difese immunitarie dovuto da più fattori (la somministrazione di vaccini, l’assunzione prolungata di farmaci e antibiotici, cicli di terapie a base cortisonica o il decorso di una malattia debilitante);
  • a volte la candida è causata da una cattiva alimentazione, che provoca un’alterazione della flora batterica: una dieta squilibrate e troppo ricca di zuccheri e lieviti , ad esempio, può indebolire l’organismo e renderlo più esposto al rischio di infezioni;
  • altre volte la candida è dovuta ad alcune abitudini personali che alterano l’ecosistema vaginale e quindi essere causa dell’infezione: indossare capi intimi sintetici o troppo stretti, usare prodotti per l’igiene sbagliati e persino il cloro delle piscine;
  • in alcuni casi la candida può essere causata da stress o dall’inquinamento;
  • altre volte la candida può essere anche la manifestazione di un diabete mellito non diagnosticato.

Ad essere soggette alla candida, infine, sono le ragazze in pubertà, a causa dei cambiamenti ormonali che possono rendere le ragazze maggiormente soggette alle infezioni e le donne in gravidanza.

Consigli per prevenire la candida

  • Per prima cosa gli esperti raccomandano di lavare bene la zona intima con detergenti a pH fisiologico il più possibile vicino a quello delle mucose (pH 4 o 5); evitare quanto più possibile saponi e prodotti troppo aggressivi o deodoranti che oltre ad alterare l’acidità potrebbero provocare ulteriori infiammazioni.
  • Indossare sempre una biancheria intima non sintetica.
  • Seguire una dieta equilibrata ricca di frutta e verdura che regolarizzi l’intestino e rafforzi il sistema immunitario.
  • Utilizzare sempre il profilattico durante i rapporti sessuali.
  • Consultare subito il medico di fiducia o al ginecologo quando si notano i sintomi tipici della candida Lo specialista saprà consigliare la terapia adeguata sotto forma di ovuli, creme o lavande.

Come si cura la candida

La cura è basata di solito su antimicotici da assumere per via orale o tramite l’applicazione di ovuli e creme antifungineIn generale è consigliato anche rafforzare le difese immunitarie e mantenere in buona salute la flora batterica intestinale con un’alimentazione ricca di vitamine, minerali, antiossidanti fibre e yogurt ricchi di fermenti.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.