Sesso durante il ciclo: come farlo?

MEDICINA ONLINE SEX SESSO NAKED NUDE GIRL WOMAN CUTE YOUNG VAGINA CLITORIS CLITORIDE CICLO MESTRUAZIONI VULVA SANGUE CICLO MESTRUALE ROSA FIORE DONNA RAGAZZA DOLORE MESTRUALE RIMEDI FARMACI VIOLENZA SESSUALE SESSUALITA PUBEUna delle credenze più diffuse è che fare sesso durante il ciclo mette al riparo da gravidanze indesiderate. La ragione sta nella  combinazione di due fattori: la durata della fertilità della donna e la sopravvivenza degli spermatozoi dell’uomo.
Infatti è accertato che il periodo fertile femminile può estendersi oltre la fase dell’ovulazione. In caso di alterazioni del ciclo, la fecondazione può quindi avvenire anche se le mestruazioni non sono ancora terminate. Ed è altrettanto accertato che la sopravvivenza dello spermatozoo nell’utero può durare anche 3 o 4 giorni, oltrepassando la fase della infertilità della donna. In questo caso la fecondazione potrebbe avvenire  in un momento successivo al giorno in cui è avvenuto il rapporto sessuale .

Sesso durante il ciclo: piacere o dovere?
Ma il dilemma  sulla praticabilità del rapporto sessuale durante il ciclo mestruale forse è un altro e riguarda non il fattore tecnico ma la sfera psicologica ed emozionale che si realizza tra l’uomo e la donna in quei giorni lì. Quando si entra nella sfera psicologico-emozionale la prospettiva cambia radicalmente e subentrano fattori personali che riguardano 2 aspetti: la cultura ricevuta e la risposta dell’organismo.
Sul primo aspetto non tutti gli uomini e le donne amano avere rapporti durante il ciclo. E il motivo è da ricondurre per le donne sia ai dolori e malesseri  connessi  che al retaggio culturale  di chi esclude  il rapporto mentre fluisce il sangue perché farlo suscita sensibilità centrate non sulle suggestioni del “piacere” del rapporto sessuale, ma sul “dovere” della corretta funzionalità dell’apparato genitale femminile  finalizzata alla procreazione.
Alcune donne riferiscono di sentirsi “ sporche” , durante il ciclo, associando il sangue che fluisce naturalmente (e guai se non fluisse in età fertile) con  ciò che generalmente occorre fare in quella circostanza, cioè proteggersi, indossare assorbenti igienici, lavarsi, eliminare il cattivo odore che promana dal ciclo mestruale.
Alcuni uomini poi appaiono a disagio; non amano confondere sangue e sperma perché nel loro immaginario tali fluidi evocano situazioni differenti. In sostanza, per questa categoria di  persone, che secondo una ricerca recente assomma a circa l’80 % delle donne ed al 70% degli uomini,  il ciclo spoetizza il rapporto sessuale.

Quando durante il ciclo aumenta  il desiderio di fare sesso
Al contrario ci sono altri uomini ed altre donne che durante il ciclo esaltano le loro sensazioni erotico-amorose. Non è affatto infrequente, per esempio, che nella donna aumenti il desiderio sessuale in modo spasmodico e l’irrefrenabile desiderio di soddisfarlo intensamente con una maggiore frequenza del rapporto sessuale; e spesso per questa categoria di donne l’orgasmo arriva a picchi di intensità anche dieci volte superiori alla normalità soggettiva.
Fenomeno che agisce anche su quegli uomini che, anziché essere respinti dalla vista del sangue della loro donna,  trovano nel rapporto sessuale durante il ciclo  e dalla vista del sangue una ipereccitazione che amplifica l’erezione e la durata del rapporto stesso.

Leggi anche:

Sesso durante il ciclo: le 5 regole che riducono i rischi e aumentano il piacere
Quale che sia la vostra appartenenza al primo al secondo gruppo di persone, è comunque bene tenere a mente alcune regole nel caso foste interessati a praticare o provare a fare sesso durante il ciclo mestruale della donna:

1) Calcolate esattamente la fertilità della donna – Eviterete il rischio di gravidanze indesiderate.

2) Usate il preservativo – Dal momento che non è affatto certo che  il rapporto non protetto non corra rischi di gravidanza, anche se le probabilità sono basse, l’uomo o la donna che vogliano evitare una gravidanza  usino il profilattico durante il rapporto. Inoltre, il preservativo elimina del tutto il rischio di trasmissione di malattie sessuali che potrebbe essere maggiore dato che è proprio con il flusso di sangue che agisce il rischio di contagio.

3) Utilizzate  un telo  e  fazzoletti di carta – Per non sporcare il luogo in cui  avete intenzione di compiere il rapporto sessuale e dotatevi di fazzoletti  per arginare la fuoruscita e la mescolanza di  fluidi che si determina  nel momento finale.

4) Valutate  l’opportunità del sesso orale. Tecnicamente la donna non ha alcuna riduzione della libido. Il clitoride è posto nella parte superiore della vagina e dunque la sollecitazione non riduce l’eccitazione che deriva dalla sua sollecitazione, ovviamente dopo una adeguata igiene della zona. Restano le considerazioni personali  sul gradimento  e sul disagio pudico che lui e lei possono e non possono manifestare.

5) Ricorrere alla fantasia erotica –  Spesso uomini e donne che non riescono a trattenere le loro reciproche attrazioni per tutta la durata del ciclo ( che può anche arrivare a sette giorni) ricorrono a posizioni e luoghi che accrescono l’eccitazione e stimolano la fantasia.  Fare l’amore sotto la doccia o nella vasca per esempio,  è la risorsa più gradita e praticata per i cultori del sesso durante il ciclo.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

 

Questa voce è stata pubblicata in Ginecologia, Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.