Come capire quando un uomo sta per eiaculare?

MEDICINA ONLINE SPERMA LIQUIDO SEMINALE PENIS VARICOCELE HYDROCELE IDROCELE AMORE DONNA PENE EREZIONE IMPOTENZA DISFUNZIONE ERETTILE VAGINA SESSULITA SESSO COPPIA LOVE COUPLE FRINEDS LOVER SEX GIRL MAN NO WOMAN WALLPAPERUna nostra giovane lettrice ci ha scritto chiedendoci consigli su un argomento di cui non riesce a parlare con le proprie coetanee perché la imbarazza: “C’è un modo per capire con esattezza quando il mio ragazzo sta per venire? Ci sono dei segnali che anticipano l’orgasmo? Grazie per la risposta”.

Il momento dell’orgasmo maschile e relativa eiaculazione, non sono sempre prevedibili con certezza, tuttavia ci sono alcuni segnali abbastanza comuni che tendono a manifestarsi poco prima – in alcuni casi pochi secondi – di esso. Tenendo conto delle ampie differenze tra persona e persona, i segnali più diffusi di un imminente orgasmo maschile, sono i seguenti:

  1. quando si avvicina l’orgasmo, la frequenza cardiaca e respiratoria tende ad aumentare e ciò si manifesta chiaramente con un respiro accelerato;
  2. all’avvicinarsi dell’orgasmo l’uomo tende ad ansimare in modo marcato;
  3. il pene tende ad inturgidirsi maggiormente (cioè diventa più gonfio e duro) immediatamente prima e durante l’eiaculazione;
  4. avvicinandosi il momento dell’eiaculazione, il glande (la punta del pene), tende ad inturgidirsi maggiormente ed a essere più caldo e rosso vivo;
  5. quando il piacere sessuale diventa intenso, si può verificare midriasi, cioè dilatazione delle pupille degli occhi;
  6. lo sfintere anale può contrarsi energicamente poco prima dell’orgasmo ed iniziare a contrarsi/rilassarsi ritmicamente ed involontariamente per alcuni secondi durante l’eiaculazione, a causa della contrazione del muscolo pubo-coccigeo;
  7. durante l’apice del piacere, i globi oculari si possono spostare talmente in alto, al punto che in alcuni casi le pupille siano quasi completamente nascoste dalla palpebra;
  8. in prossimità e durante l’orgasmo, i muscoli delle gambe tendono a contrarsi involontariamente ed è anche possibile che le dita dei piedi tendano a piegarsi su sé stesse;
  9. avvicinandosi all’eiaculazione, si può verificare la pelle d’oca su tutto il corpo, principalmente su torace, addome ed arti;
  10. poco prima dell’orgasmo i capezzoli dell’uomo tendono ad inturgidirsi;
  11. avvicinandosi al momento dell’orgasmo, i movimenti del pene dell’uomo tendono ad aumentare in profondità, ampiezza e frequenza.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.