Differenza tra vena cava inferiore e superiore

 

MEDICINA ONLINE ARTERIE BRACCI ARTO SUPERIORE VASI SANGUE SANGUIGNI BRACHIALE RADIALE ULANRE MANO DOLORE CONTRAZIONI MIOCLONIE FORMICOLII CRAMPI MOVIMENTO PRESSIONE TROMBOSI VENE VARICOSEVena cava inferiore

La vena cava inferiore è la vena più grande del corpo umano ed ha il compito di raccogliere il sangue venoso dalla parte inferiore del corpo (gambe ed addome) e portarlo in basso fino all’atrio destro del cuore, che lo spingerà verso il ventricolo destro e la circolazione polmonare. La vena cava è situata, così come l’aorta, molto profondamente, ma più a destra di questa. I rami affluenti della vena cava inferiore sono le vene lombari (le quali drenano la parete addominale e si continuano poi nella vena azygos ed emiazygos), le vene freniche inferiori, le vene renali, le vene surrenali medie, le vene genitali e le vene epatiche, tre vene che originano dal parenchima epatico e confluiscono nella vena cava inferiore. Le vene genitali sono asimmetriche tra destra e sinistra e diverse nell’uomo e nella donna; dall’insufficienza (cioè la scarsa capacità di drenare il sangue e portarlo in alto contro la forza di gravità) della vena genitale di sinistra, origina il varicocele, una patologia molto comune del ritorno venoso del testicolo sinistro. A differenza dell’aorta addominale, la vena cava inferiore non presenta rami per l’intestino, lo stomaco, il pancreas e la milza, poiché il sangue refluo da questi organi viene drenato dal sistema della vena porta.

Leggi anche:

Vena cava superiore

La vena cava superiore ed il suo circolo sono una delle più grandi strutture venose del corpo umano; ha il compito di raccogliere il sangue venoso dalla parte superiore del corpo (braccia e testa) e portarlo in alto fino all’atrio destro del cuore, che lo spingerà verso il ventricolo destro e la circolazione polmonare. La vena cava si forma dietro lo sterno per confluenza dei due tronchi brachiocefalici di destra e di sinistra e sbocca, insieme alla vena cava inferiore, nell’atrio destro; tra i suoi rami troviamo inoltre la vena frenica superiore e la vena azygos. La vena frenica superiore raccoglie il sangue refluo dalla cupola diaframmatica, si porta in alto e sbocca nella cava superiore poco dopo la sua origine. La vena azygos nasce dalla vena lombare ascendente destra subito sotto il diaframma, risale il torace lungo la colonna vertebrale, scavalca il bronco di destra e si getta nella vena cava inferiore; lungo il suo decorso riceve moltissimi rami affluenti che drenano l’esofago, il mediastino, i bronchi e gli spazi intercostali. Per raccogliere il sangue refluo dagli spazi intercostali, la vena azygos si avvale della vena emiazygos e della vena emiazygos accessoria, le quali drenano il sangue refluo dagli spazi intercostali di sinistra.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Informazioni su dott. Emilio Alessio Loiacono

Medico Chirurgo - Direttore dello Staff di Medicina OnLine
Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia, fisiopatologia, semeiotica, Cuore, sangue e circolazione e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.