Come smettere di mangiarsi unghie e pellicine in bambini e adulti

MEDICINA ONLINE ONICOFAGIA SIGNIFICATO GRAVE GRAVISSIMA MANGIARSI LE UNGHIE MANO MANI UNGHIA PIEDE PIEDI TAGLIARE CORTE MANICURE PEDICURE SMALTO INFEZIONERosicchiare unghie e pellicine è un brutto vizio che in alcuni casi può nascondere una vera e propria patologia. Cerchiamo oggi di capire i sistemi per evitare questa cattiva abitudine, in medicina chiamata “onicofagia”, con i nostri consigli validi sia per i bambini che per gli adulti.

1) Usa smalto o altre sostanze amare

Esistono smalti amari e rinforzanti fatti apposta per aiutarti a smettere di rosicchiarti le unghie:

  1. Stendi lo smalto amaro sulle unghie per scoraggiarti a mangiarle.
  2. Applica questa soluzione diverse volte al giorno sulle unghie.
  3. Portane sempre un po’ con te.
  4. Se con il tempo ti abitui al suo sapore, cambia prodotto.
  5. Continua a usare la soluzione finché non smetti di mangiarti le unghie. Anche quando hai perso il vizio, puoi tenere la soluzione come un trofeo (che può tornare utile se ricominci!)
  6. Se ti tornerà la tentazione, annusare il cattivo odore della sostanza chimica potrebbe aiutarti a disincentivarti.

Un ottimo smalto rinforzante ed amaro, è questo: https://amzn.to/2J3BxFV

In alternativa prova l’aloe vera, una pianta che ha un sapore davvero sgradevole. Taglia una foglia di aloe a pezzettini e poi sfregali sulle unghie: dopo aver provato il sapore amaro terrai le mani lontane dalla bocca. Per lo stesso obiettivo puoi usare anche l’olio essenziale di Tea Tree.

Altro sistema ancora è usare l’olio d’oliva. Immergi la punta delle dita fino a coprire bene le unghie in olio d’oliva o in un altro olio vegetale 2 volte al giorno per 20 minuti. Per rendere tale sistema efficace in modo da allontanare la tentazione di rosicchiarle, devi aggiungere all’olio un ingrediente che ne renda il sapore molto sgradevole come peperoncino e succo di cipolla (tipici “rimedi della nonna”). Potete anche lasciare marinare nell’olio per alcune ore uno spicchio d’aglio o immergi le unghie a lungo in una salsina piccante, ad esempio al peperoncino, al pepe di Cayenna od al tabasco, in modo che il sapore dei condimenti rimanga a lungo su di esse, anche dopo averle risciacquate. Non utilizzate questo rimedio sui bambini, in quanto potrebbero strofinarsi gli occhi con le dita provocando bruciore.

2) Usa i cerotti

Metti dei cerotti sulle dita. Fai in modo che la garza sia appoggiata sull’unghia. Mettili ogni giorno. Puoi anche sostituirli con dei cerotti nuovi dopo ogni doccia o dopo un paio di giorni. Puoi toglierli per le occasioni speciali oppure decidere di tenerli: in questo modo ti sentirai sciocco e ancora più motivato a smettere di mangiarti le unghie.
Puoi toglierli la notte.

3) Proteggi un dito per volta

Scegli un dito da “proteggere”. Fai passare alcuni giorni senza mordere l’unghia di quel dito. Non morderla. Se proprio devi farlo, mangia una di quelle “non protette”. Dopo alcuni giorni, metti a paragone l’unghia protetta con quella rosicchiata: la differenza potrebbe darti la motivazione giusta per smettere di rosicchiarti le unghie del tutto.
Una volta che la prima unghia è ricresciuta, puoi cominciare a dedicarti a un’altra (senza dimenticare la prima però), e così via. Continua in questo modo fino a quando riesci a non mangiare tutte le unghie. Se proprio non riesci a resistere alla tentazione, mordicchiane solo una.

Leggi anche:

4) Tieni le mani occupate

Quando senti il bisogno di mangiarti le unghie, focalizzati su un’altra attività che “distragga” le dita. Ad alcune persone piace picchiettare con le dita, girarsi i pollici, tenersi le mani o metterle in tasca o semplicemente fissarle. Assicurati solo di non prendere un’altra brutta abitudine, scegli qualcosa di utile o che non sia molto importante.
Porta con te un elastico, una monetina o qualcosa di simile da tenere in mano. Giocaci quando senti l’esigenza di mangiarti le unghie. Cerca di distrarre le mani in altre attività nei momenti in cui solitamente ti mangiavi le unghie, ad esempio quando guidi o sei seduto in classe. La nuova abitudine che devi instaurare dipende anche dall’ambiente in cui ti trovi. Se sei a lezione, concentrati sullo scrivere appunti; se sei seduto in auto al lato passeggero giocherella con le chiavi. Porta con te una pallina antistress. È divertente e tiene occupate le mani nei momenti di debolezza.
Tieni in tasca una moneta e giocaci quando senti la necessità di mangiarti le unghie.
Inoltre, queste distrazioni non coinvolgono la masticazione, quindi ti aiutano a spezzare la gratificazione orale.

5) Tieni la bocca occupata

Ad esempio:

  • mastica una gomma o succhia delle caramelle durante la giornata. Sarà difficile mangiarti le unghie se hai la bocca occupata ad assaporare il buon gusto della caramella. Inoltre la sensazione dei pezzetti di unghia in bocca misti al sapore di menta o arancia sarà disgustosa;
  • fai dei piccoli spuntini nell’arco del giorno. Meglio evitare troppi snack per non ingrassare, ma potresti portare con te degli spuntini sani da sgranocchiare come carote o sedano;
  • tieni sempre a portata di mano una bottiglia d’acqua: stabilisci ad esempio che dovrai bere un sorso ogni volta che hai il desiderio di mangiarti le unghie.

6) Trovati un hobby

Rosicchiarti le unghie potrebbe essere favorito dalla noia: trovarsi un hobby per riempire i momenti “morti” non solo ti aiuterà a non pensare alle unghie, ma potrebbe rivelarsi una tua passione nascosta e molto appagante. Ad esempio, potresti dedicarti al modellismo oppure occuparti della manutenzione della casa, lavorare a maglia o all’uncinetto, correre o svolgere altre attività all’aperto, o addirittura decorare le unghie.
Se hai un’inclinazione artistica, lavora l’argilla o la plastilina. Tiene occupate le mani e inoltre le unghie avranno un cattivo sapore anche dopo averle lavate, così non sarai tentato. Un ottimo hobby per disincentivare la tua cattiva abitudine, è suonare la chitarra: ti motiverà maggiormente a tenere le tue unghie in ordine.

Leggi anche:

7) Indossa dei guanti

Tieni dei guanti a portata di mano e mettili quando senti l’urgenza di mangiarti le unghie. Quando, in piena estate, ti accorgerai di quanto ridicolo sei con i guanti, avrai trovato un altro valido motivo per smettere di mangiarle.
Se stai scrivendo oppure stai svolgendo un’altra attività in cui i guanti sono d’intralcio, questa sarà un’altra motivazione. Ripeti a te stesso che se non avessi questa brutta abitudine, non sarebbe necessario indossare i guanti i guanti.

8) Colora le unghie

Se sei una donna, decora le unghie con uno smalto colorato o con la “nails art”: ti potrebbe aiutare a smettere di rosicchiarti unghie e pellicine. Usa dei colori accesi come il rosso o il nero che non vorrai certo rovinare con il tuo vizio. Se non ti piacciono i colori, limale e metti uno smalto opaco che ne favorisca la crescita, oppure della vaselina. È difficile morderle se hanno un aspetto fantastico: andare spesso a fare la manicure potrebbe essere un ottimo disincentivo! Se sei un uomo puoi tentare con lo smalto trasparente.

Leggi anche:

9) Metti delle unghie finte

Vai da un manicurista che può applicartele con la colla apposita. Durano molto tempo e poi, una volta tolte, ritroverai le tue unghie naturali che nel frattempo sono ricresciute.
Se sei davvero determinato, puoi anche pensare a una manicure piuttosto costosa. In questo modo ti sentirai più motivato a non rovinare con i denti un lavoro tanto prezioso.

10) Fai la manicure spesso

Se hai smesso di mangiarti unghie e pellicine, la manicure è un premio; se ancora non hai smesso, la manicure è un ottimo sistema per disincentivarti dal mangiartele. Inoltre ricorda al tuo manicurista di spingere le cuticole indietro, delicatamente, esponendo così una superficie maggiore di unghia: le unghie sembreranno più lunghe, con una forma più bella e sarai più motivata a non mangiartele.

11) Tienile relativamente corte

Un buon sistema per evitare di mangiarsi le unghie, potrebbe essere la prevenzione. Taglia le tue unghie periodicamente con le forbicine o un tagliaunghie in modo che siano sempre relativamente corte: ti aiuterà a non ricadere nella tentazione di mangiarle.
Ogni volta che crescono troppo, tagliale. Tieni sempre a portata di mano un tagliaunghie.

12) Mangia i cibi “giusti”

La tua salute in generale ne gioverà e il tuo corpo avrà tutti i nutrienti per far crescere le unghie. Assumi calcio e magnesio. Non è l’unico motivo, ma sembra che il corpo spinga a mangiarsi le unghie quando c’è una carenza di questi minerali. I cibi che aiutano le unghie sono le uova, la soia e il fegato. Le mele, l’uva, l’aglio, gli asparagi e le cipolle contengono zolfo, che favorisce la ricrescita. Gli acidi grassi che trovi nel salmone, nelle noci, nel tonno e nei semi mantengono le unghie lucide e morbide.

13) Usa un integratore

Se ti rendi conto che la tua alimentazione è carente in vitamine e sali minerali, puoi aiutarti con un integratore alimentare completo, come questo: http://amzn.to/2iXrBW4

14) Mostra orgogliosamente il tuo successo

Se riesci a non mangiarti unghie e pellicine per un periodo di alcuni giorni, le tue mani saranno senza dubbio più nelle: a quel punto non avere paura di sfoggiare le unghie con gli amici. Falle vedere e dici con fierezza: “Ci crederesti che avevo il vizio di mangiarmi le unghie?” Scatta delle foto delle mani e goditi il loro nuovo aspetto; metti le foto recenti accanto alle fotografie del “prima”, per mostrare a tutti di quali cambiamenti sei capace. Appendi le foto in camera tua in modo che tu possa sempre vederle. Mostra sui social come Facebook le tue foto, sia agli amici, sia agli utenti dei gruppi dove si parla specificatamente della bellezza delle unghie.

Leggi anche:

15) Rilassati

Ci si mangia le unghie e le pellicine, anche senza rendercene conto, specialmente quando siamo nervosi: cerca quindi di evitare il più possibile tutte le situazioni che possono aumentare i tuoi livelli di stress e di collera. E’ preferibile iniziare a smettere di rosicchiarsi unghie e pellicine, in un periodo di vacanza, lontani da esami universitari e stress lavorativo e/o famigliare. Lo yoga è un ottimo sistema per raggiungere calma ed equilibrio mentale.

16) Rosicchia altro

Anziché rosicchiare e masticare unghie e pellicine, prova a mordicchiare altro, ad esempio la radice di liquirizia. È importante iniziare a prendere l’abitudine di tenere queste piante sempre con te, soprattutto nei momenti di stress: magari non terranno a bada il nervosismo, ma almeno salveranno le tue unghie.

17) Fatti aiutare da altre persone

Scopri se un tuo/a amico/a ha il tuo stesso problema: smettere insieme può darti una motivazione in più. Cerca forum autorevoli o gruppi sui social dove ci sono altre persone col tuo stesso problema: scambiatevi considerazioni e consigli.

18) Fatti aiutare da un professionista

In alcuni casi il mangiarsi le unghie e le pellicine in modo estremamente ripetitivo, potrebbe essere il campanello d’allarme di ansia cronica, di depressione o di disturbo ossessivo compulsivo che sono le possibili cause a monte che hanno determinato la condizione. Se vedete che voi o vostro figlio ha trasformato il mangiarsi le unghie in una vera ossessione, potrebbe essere utile l’intervento di uno psicoterapeuta o anche di uno psichiatra: quest’ultimo nei casi più gravi potrebbe prescriverti dei farmaci adatti per curare la causa a monte che ha determinato il mangiarsi unghie e pellicine. A tal proposito, leggi anche: Onicofagia grave e gravissima: cause, conseguenze, rimedi e psicologia del mangiarsi le unghie

Consigli finali:

  • Se è un bambino a mangiarsi le unghie, digli che se riesce a non mangiarsele per un tot di giorni gli regalerai un piccolo premio.
  • Cerca di capire come e quando inizi a mangiarle; ti aiuterà a determinare se la causa dipende dallo stress, dal nervosismo o dalla noia. Affrontare il vero motivo è necessario per risolvere il problema definitivamente.
  • Le unghie pulite e curate miglioreranno la tua autostima.
  • Ricorda che se mangi troppo a lungo le tue unghie, potrebbero rimanere più corte del normale per sempre.
  • Per mantenere alta la motivazione, o ricordare a te stesso quanto erano brutte le tue unghie, puoi registrare i progressi in un diario o in un album fotografico, con scatti del prima e del dopo. Tenendo presente che, di solito, ci vogliono tre settimane affinché le unghie crescano di mezzo cm, annota la lunghezza che desideri raggiungere entro una certa data.
  • Non esiste una soluzione a breve termine. Raggiungere questo obiettivo richiede pazienza e consapevolezza.
  • Pulisci le unghie. Uno dei motivi per cui le mangi potrebbe essere il fatto che siano sporche ed usi i denti per pulirle, per poi finire a rosicchiartele. Limale e fai uno scrub alle mani, per apprezzarle di più.
  • Se si avvicina un’occasione speciale, come una festa, cerca di usare quell’evento come motivazione in più.
  • Guarda le unghie delle altre persone e pensa: “Perché le mie unghie non sono così?”
  • Se la semplice motivazione non basta a fermare il tuo impulso, oppure sai che ti dimentichi di smettere, scrivi sul calendario molti promemoria.
  • Cerca di non pensare alle tue unghie e concentrati sull’idea di andare dalla manicurista con delle unghie lunghe e bellissime da decorare.
  • Metti del lime o del limone sulle unghie in modo che abbiano un sapore orribile.
  • La debolezza delle unghie può essere causata da detergenti aggressivi, da un’esposizione prolungata al sole, da una dieta povera o da un uso eccessivo degli smalti indurenti (evita quelli che contengono formaldeide, sostanza che secca le unghie).
  • Non sostituire questo vizio con un altro. Anche se le dita mangiucchiate sono poco sane e dolorose, altre brutte abitudini possono essere ben peggiori.

IMPORTANTE: Mangiare le unghie potrebbe causare infezioni sia alle dita, sia alla bocca (specie a gengive, labbra e lingua). Le unghie ospitano infatti i più disparati germi, i quali, a contatto con la saliva, viaggiano attraverso il tratto digerente e possono provocare delle malattie anche gravi.

I migliori prodotti per la cura delle unghie

Qui di seguito trovate una lista di prodotti di varie marche per la cura ed il benessere di mani e piedi, in grado di migliorare forza, salute e bellezza delle tue unghie e della tua pelle. Noi NON sponsorizziamo né siamo legati ad alcuna azienda produttrice: per ogni tipologia di prodotto, il nostro Staff seleziona solo il prodotto migliore, a prescindere dalla marca. Ogni prodotto viene inoltre periodicamente aggiornato ed è caratterizzato dal miglior rapporto qualità prezzo e dalla maggior efficacia possibile, oltre ad essere stato selezionato e testato ripetutamente dal nostro Staff di esperte:

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e cura della persona, Cosmetica, La medicina per tutti e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.