1997: Fuga da New York, effetti molto speciali senza effetti speciali

Il famosissimo film di fantascienza “1997: Fuga da New York” diretto nel 1981 da John Carpenter e con Kurt Russell nella parte dell’antieroe “Jena” Plissken, fu realizzato con costi di produzione estremamente ridotti. Per realizzare alcune sequenze, che al giorno d’oggi sarebbero confezionate con semplice grafica computerizzata che però allora era costosissima, si usarono trucchi economici ma estremamente intelligenti ed efficaci.

Il volo di Jena

Uno di questi trucchi è l’arrivo di Jena nei pressi di New York con l’aliante Gullfire: nell’avvicinarsi al punto di atterraggio sul tetto del World Trade Center, le immagini sembrano mostrare una animazione computerizzata che invece è stata realizzata una comune ripresa di un plastico di New York ai cui edifici sono stati apposti fili trattati con vernice fosforescente, conferendo l’aspetto di una credibile e futuristica animazione fatta al computer. Ecco alcune foto raffiguranti il processo e, alla fine, un video che mostra il risultato.

Sei appassionato di cinema e serie TV? Fatti un piccolo regalo! Sceglilo tra queste offerte imperdibili!

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Musica, arte e film preferiti e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.