Liposuzione per rimuovere il grasso: tipi di intervento e pericoli

donna liposuzione grassoLa liposuzione è una procedura chirurgica che utilizza una tecnica per aspirare e così eliminare il grasso corporeo in settori specifici, come l’addome, i fianchi, le cosce e i glutei: la procedura consente quindi di modellare meglio il contorno di queste aree del corpo. Si sottopongono ad interventi di liposuzione coloro che hanno troppo grasso corporeo in luoghi specifici, ma che comunque hanno un peso stabile.

La liposuzione è un metodo per ridurre il peso corporeo? 
La liposuzione non è un metodo per ridurre il peso corporeo complessivo: se siete in sovrappeso è meglio che perdiate peso attraverso la dieta e l’esercizio fisico.

Perché ricorrere alla liposuzione
La liposuzione non è una alternativa per dimagrire, ma piuttosto un modo di trattare delle zone specifiche del corpo che sono resistenti alla dieta e all’esercizio. Le cellule di grasso aumentano in volume e dimensione con l’aumento del peso, la liposuzione riduce il numero delle cellule adipose in una zona specifica. La quantità di grasso rimossa dipende dall’aspetto dell’area e dal volume delle cellule adipose; le modifiche apportate sono di lunga durata, a condizione che il peso rimanga stabile. La liposuzione può rimuovere il grasso proveniente da varie aree del corpo, tra cui:

  • cosce;
  • glutei;
  • fianchi;
  • petto;
  • schiena;
  • addome;
  • braccio superiore;
  • collo e sottomento.

Poiché dopo la liposuzione la pelle deve adattarsi ad i nuovi contorni del corpo, le persone che hanno la pelle tonica ed elastica sono i migliori candidati a questo tipo d’intervento. Se la pelle è sottile e con scarsa elasticità, nelle aree trattate la pelle potrà apparire allentata. Inoltre i pazienti devono essere in buona salute e non devono soffrire di alcune malattie come le patologie coronariche, le ostruzioni del flusso sanguigno, il diabete o un indebolimento del sistema immunitario che potrebbe complicare l’intervento chirurgico. La liposuzione non migliora le imperfezioni della cellulite o altre irregolarità della superficie della pelle e non rimuoverà le smagliature.

Leggi anche:

Intervento

1) Preparazione
Prima di sottoporvi ad un intervento di liposuzione parlate con il medico della vostra storia medica e delle vostre aspettative. Informate il medico di tutti i farmaci, integratori o estratti vegetali che state assumendo e specificate se soffrite di disturbi o patologie particolari, in quanto questi possono influire sul successo dell’intervento. Se la vostra procedura richiede solo la rimozione di una piccola quantità di grasso la chirurgia può anche aver luogo nell’ufficio medico, al termine del quale si può anche andare a casa. Se invece deve essere rimossa una grande quantità di grasso, o se si prevede di essere sottoposti ad altre procedure contemporaneamente, l’intervento chirurgico si svolgerà in ospedale, dove rimarrete per una o più notti se necessario. Al vostro arrivo in clinica è possibile che vi venga chiesto di indossare una vestaglia e verranno scattate varie fotografie delle aree del corpo su cui il chirurgo dovrà lavorare, in modo che dopo l’intervento possiate confrontare le foto del prima e dopo. Prima dell’intervento chirurgico, il medico può segnare dei cerchi e delle linee sulle zone del corpo su cui si dovrà intervenire.

2) L’operazione di liposuzione
Il modo in cui viene portata avanti la procedura di liposuzione dipende dalla tecnica che viene utilizzata:
Liposuzione tumescente. Durante questa procedura di liposuzione, che è la più comunemente utilizzata, il medico inietta dei fluidi nella zona del corpo da trattare, che potrà conseguentemente gonfiarsi e irrigidirsi. La quantità di liquido può variare, a seconda della dimensione e dell’area su cui si sta lavorando. Il liquido iniettato è dato da una miscela di acqua salata, un anestetico (lidocaina) e un farmaco che provoca la costrizione dei vasi sanguigni (epinefrina), in modo che si perda meno sangue durante la procedura. L’anestetico aiuta ad alleviare il dolore. L’acqua salata aiuta il medico a rimuovere il grasso e viene aspirata fuori insieme con il grasso. Il chirurgo effettua quindi dei piccoli tagli nella pelle e inserisce sotto la pelle un tubo chiamato cannula, che è spesso quanto una sottile penna da scrivere. Attraverso la cannula vengono risucchiati il grasso e i liquidi dal corpo. Poiché durante l’aspirazione oltre ai grassi si perdono anche liquidi, il chirurgo può alimentare il liquido corporeo attraverso una linea endovenosa.
Liposuzione ad ultrasuoni. La liposuzione ad ultrasuoni è talvolta usata in combinazione con la liposuzione tumescente. Durante questa procedura il medico inserisce un emettitore di ultrasuoni sotto la pelle, in questo modo si rompono le pareti delle cellule di grasso e questo si liquefa per una più facile rimozione. La liposuzione ad ultrasuoni aumenta le possibilità di rischi chirurgici, può provocare ad esempio ustioni della pelle e danni al sistema nervoso, tuttavia può essere utile per rimuovere i grassi fibrosi o densi, come nel busto di un uomo.
Liposuzione assistita. E’questo un tipo relativamente nuovo di liposuzione che si basa sull’utilizzo di una cannula vibrante. Le vibrazioni della cannula consentono al chirurgo di tirar fuori più facilmente il grasso duro. La liposuzione assistita in genere causa meno dolore e gonfiore e ciò può consentire al chirurgo di rimuovere il grasso con maggiore precisione, in particolare sulle aree meno estese del corpo, come braccia, ginocchia o caviglie.
Alcune procedure di liposuzione possono richiedere l’anestesia solo locale o regionale , cioè l’anestesia sarà limitata ad una zona specifica del corpo. Altre procedure possono invece richiedere l’anestesia generale, che induce uno stato temporaneo di incoscienza. Se la vostra procedura richiede solo l’anestesia locale, il medico o l’infermiere effettua diversi punti di anestesia nella zona per prepararla, poi diversi farmaci anestetici vengono iniettati più profondamente nello strato adiposo per prepararlo alla liposuzione. Si può anche somministrare un sedativo in forma di pillola, o attraverso un’ iniezione endovenosa, per aiutarvi a mantenere la calma e a rilassarvi. Se avete bisogno di anestesia generale l’anestesista vi darà un farmaco anestetico da inalare attraverso una maschera oppure un farmaco liquido da iniettare per via endovenosa.
L’équipe chirurgica colloca diversi monitor sul corpo per assicurarsi che frequenza cardiaca, pressione del sangue e ossigeno nel sangue rimangano a livelli sicuri durante tutta la procedura. Questi monitor includono di norma un bracciale per la pressione sanguigna sul braccio ed un monitor collegato al petto per controllare il battito cardiaco. Se si avverte qualche disturbo nel corso del procedimento può essere una fastidiosa sensazione “stridente” dovuta alla cannula che si muove sotto la pelle: questo fastidio è assolutamente normale. Se avvertite un dolore insopportabile comunicatelo subito al medico, in quanto potrebbero essere necessari degli accorgimenti. Se invece la procedura richiede solo l’anestesia locale, potrebbe esservi chiesto di rimanere in piedi, in modo che nel corso della procedura sia garantita una corretta rimozione del grasso. La procedura può durare fino a diverse ore, a seconda dell’entità dell’intervento, terminato il quale il chirurgo potrebbe lasciare aperte le incisioni in modo da espellere i liquidi dal corpo. Se invece il paziente avesse subito l’anestesia generale, rimarrà per un po’ in una sala di rianimazione così che possa riprendersi dall’anestesia. In genere è necessario rimanere almeno un paio d’ore in ospedale o nella clinica in modo che il personale medico sia in grado di monitorare la reazione del paziente. Se l’intervento è stato effettuato in ospedale è molto probabile che si passi anche la notte. In genere più grasso viene rimosso, maggiori saranno i rischi dell’intervento. Il medico può decidere di farvi pernottare in ospedale per essere sicuri che il corpo non sia disidratato o in stato di shock per la perdita di liquidi.

Dopo l’intervento
E’ normale aspettarsi dopo l’intervento un po ‘ di dolore, gonfiore e lividi. Potrebbe essere necessario attendere alcuni giorni prima di tornare al lavoro e poche settimane prima di riprendere la normale attività e l’ esercizio fisico. Il medico può prescrivere dei farmaci per controllare il dolore. Potrebbe inoltre essere necessario indossare per alcune settimane degli indumenti stretti di compressione, che aiutino a ridurre il gonfiore. Il medico può inoltre prescrivere degli antibiotici per ridurre il rischio di infezione. Durante questo periodo è normale che compaiano ancora delle irregolarità sulla superficie dell’area sottoposta ad intervento, fino a che il grasso rimanente non si sia stabilizzato.

Risultati
Circa quattro settimane dopo la procedura, quando la maggior parte del gonfiore si è attenuata, la zona in cui il grasso è stato rimosso dovrebbe apparire meno voluminosa. Entro sei mesi il corpo dovrebbe avere un aspetto molto più snello e gradevole.
Se si mantiene stabile il proprio peso i risultati dell’intervento possono essere permanenti, se invece dopo la liposuzione si mette su qualche chilo la distribuzione del grasso può cambiare. Ad esempio, se pancia e fianchi sono stati sottoposti ad intervento, successivamente potrebbero diventare zone problematiche le cosce o i glutei.

Pericoli
Come per qualsiasi intervento chirurgico importante la liposuzione comporta dei rischi come emorragie, infezioni e una reazione indesiderata all’anestesia. Come per tutte le operazioni chirurgiche le complicanze variano a seconda della portata della procedura, se il chirurgo sta lavorando su grandi superfici del corpo o se svolge anche altre procedure nel corso della stessa operazione, aumenta il rischio di complicanze. Parlate con il vostro medico a proposito dei rischi a cui potete andare incontro.

Le possibili complicanze specifiche per la liposuzione sono:

  • Irregolarità della pelle. La vostra pelle può apparire irregolare, raggrinzita o screpolata a causa di un’irregolare rimozione del grasso, dell’anelasticità della pelle o di un insolito processo di guarigione. Queste imperfezioni possono anche essere permanenti. Le incisione della cannula sulla pelle possono causare un permanente aspetto macchiato alla vostra pelle: la cannula è un tubo sottile che viene utilizzato durante la procedura di liposuzione. Si possono inoltre formare delle sacche di liquido sotto la pelle che devono essere drenate con un ago, in particolare dopo liposuzione assistita ad ultrasuoni (UAL).
  • Torpore. Si può avvertire un temporaneo o permanente intorpidimento nella zona sottoposta ad intervento . E’ possibile poi un’irritazione anche temporanea del nervo.
  • Infezioni. Le infezioni cutanee gravi sono rare ma, se si verificano, possono richiedere un trattamento chirurgico, con una buona possibilità che si formino delle cicatrici.
  • Danni ai tessuti interno. E’ molto raro che si formino delle forature negli organi interni, quando la cannula penetra troppo in profondità nel corpo. Queste punture possono richiedere ulteriori interventi chirurgici per porre rimedio e possono anche essere fatali.
  • Morte. I decessi possono essere causati dall’anestesia o da cambiamenti nei livelli di fluidi del corpo, dal momento che i fluidi vengono iniettati e risucchiati. Questi movimenti dei liquidi possono causare problemi ai reni e cuore. La morte è comunque un’evenienza molto improbabile.

Costi Liposuzione
Il prezzo di un intervento di liposuzione è molto variabile in funzione della zona corporea in cui intervenire e la clinica scelta per l’operazione. Generalmente si parte da una cifra di circa 1000/1500 euro.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e cura della persona, Medicina estetica e rigenerativa e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...