La banana fa ingrassare e stringe? Calorie, proprietà, controindicazioni

banane contro ictus, ipertensione, acidità, anemia, stipsi, calo della libido, depressione, stressLa banana è uno di quei frutti che ti conquistano fin da quando hai pochi mesi di vita: ancora oggi non ho trovato un bimbo che non gradisce il sapore di questo frutto meraviglioso, buonissimo e ricco di benefici per la nostra salute, a torto eliminato da molte diete perché considerato troppo calorico e causa di stitichezza. Ma è tutto vero quello che si sente dire in giro? Scopriamolo!

La banana (la parola deriva dall’arabo, e significa “dito”) è il frutto del banano, una pianta del genere Musa, nella famiglia Musaceae, che tecnicamente parlando è una pianta erbacea, ma che ha in tutto e per tutto l’aspetto di un albero, con gambi alti fino a 8 m e foglie lunghe fino a 3 m.

Valori nutrizionali della banana:

Quantità per 100 grammi
Calorie 85
Grassi  0,2 g
Acidi grassi saturi  0,1 g
Acidi grassi polinsaturi  0,1 g
Acidi grassi monoinsaturi  0 g
Colesterolo  0 mg
Sodio  1 mg
Potassio  360 mg
Carboidrati  23 g
Fibra alimentare  2,8 g
Zucchero  12 g
Proteine  1,3 g
Vitamina A 64 IU Vitamina C 8,7 mg
Calcio 5 mg Ferro 0,3 mg
Vitamina D 0 IU Vitamina B6 0,4 mg
Vitamina B12 0 µg Magnesio 27 mg

Leggi anche:

La banana: il nostro centro di bellezza
Dal punto di vista estetico è letteralmente una vera e propria crema di bellezza visto che  le banane sono da sempre usate come ingrediente per le maschere di bellezza e hanno qualità che agiscono anche dall’interno del nostro corpo: la polpa della banana, essendo ricca di vitamine A, B1, B2, C, PP e di sali minerali (calcio, fosforo, ferro e potassio) ha proprietà nutrienti, ri-mineralizzanti e stimolanti per la pelle. Il betacarotene che, nell’organismo si trasforma in vitamina A, ostacola l’azione dei radicali liberi, mantenendo più giovani le cellule e rendendo liscia e morbida la nostra pelle.
Tra le vitamine del gruppo B contenute nella banana particolarmente importanti sono la Vitamina B2 che facilita l’eliminazione dei radicali liberi e garantisce capelli, unghie e pelle in buona salute.  La vitamina B6 agisce in sinergia con due altre sostanze presenti in questo frutto, il triptofano e il magnesio: insieme stimolano l’organismo a produrre serotonina dall’effetto equilibrante sul tono dell’umore e sulla qualità del sonno, condizione essenziale per stimolare il rinnovamento cellulare. Il potassio esercita un buon potere diuretico, utile per dire addio alla ritenzione idrica e agli edemi sotto gli occhi che si notano al risveglio, contrastando insomma le borse sotto gli occhi.

Banane per una vita sessuale appagante
Incredibilmente le banane riescono ad essere un toccasana perfino per la nostra vita sessuale sempre grazie alle vitamine. La vitamina A è indispensabile anche per mantenere umidificate le mucose ed è necessaria alla produzione di progesterone che stimola la libido.  La vitamina PP e la vitamina B6 anch’esse fondamentali per la salute e la bellezza della pelle oltre che per la regolazione degli ormoni sessuali.

Una banana al giorno toglie l’ipertensione di torno 
Dopo estetica e sessualità passiamo ad esaltare le qualità delle banane che riguardano più in profondità la nostra salute a cominciare dallo straordinario effetto contro l’ipertensione arteriosa. Aumentare la quantità di potassio nella propria dieta, sostanza di cui sono ricchi questi frutti esotici, può infatti aiutare ad abbassare la pressione. Lo affermano gli studiosi della Vanderbilt University School of Medicine e dell’Harper Medical Communications di Nashville (Usa) sulla rivista ‘The Journal of Clinical Hypertension‘, dove riportano i risultati di alcune osservazioni.Secondo gli esperti, una giusta quantità di potassio nella propria dieta, circa 4,7 grammi al giorno, può far abbassare di molto il rischio cardiovascolare: ecco perchè, ad esempio, le popolazioni isolate che si nutrono soprattutto di frutta e verdura o i vegetariani corrono un pericolo minore di malattie a cuore e arterie. Basti pensare che l’ipertensione affligge solo l’1% di queste categorie di persone, mentre in occidente un cittadino su tre ha la pressione pericolosamente alta. Ad esempio, la tipica dieta americana contiene il doppio della quantità di sodio ottimale e la metà di quella consigliata di potassio. Per gli scienziati, se questa proporzione venisse equilibrata, il numero di adulti ipertesi calerebbe del 10%. “Diminuire il sodio e aumentare il potassio nella propria alimentazione – sottolineano gli esperti – è probabilmente la scelta più urgente che le persone devono compiere per la propria salute cardiovascolare”.

Le banane contro l’ictus
Uno studio pubblicato sul “The New England Journal of Medicine”, l’assunzione regolare di banane ridurrebbe fino al 40% il rischio di ictus, un risultato incredibile ed entusiasmante.

Leggi anche:

Le banane: i pompieri dello stomaco
La banana è il frutto ideale per chi soffre di bruciori di stomaco. A differenza dei comuni farmaci antiacido che si limitano a neutralizzare chimicamente le sostanze irritanti, la banana esercita un’azione più completa in quanto rinforza il rivestimento gastrico. La particolare composizione di questo frutto stimola le cellule della mucosa gastrica a produrre più muco, che proteggerà le pareti dello stomaco dall’azione irritante della pepsina e dall’acido cloridrico presenti nei succhi digestivi.  Inoltre è uno dei pochi frutti che è possibile mangiare (con moderazione!) quando si soffre di ulcera cronica, riduce l’acidità e il senso di irritazione.

Un frutto, mille qualità
Grazie al loro quantitativo di ferro, le banane stimolano la produzione di emoglobina, migliorando la condizione di chi soffre di anemia. Per l’alto contenuto di fibre, aiutano a ripristinare il corretto funzionamento dell’intestino, migliorando così il transito ed evitando l’assunzione di lassativi. Infine, sono ottimi antidoti alla depressione e allo stress: grazie alla presenza di triptofano sono ottimi calmanti del sistema nervoso.

Buccia di banana contro le irritazioni
La banana è utile contro le punture di zanzara: strofinando una buccia di banana sulla zona colpita dalle zanzare, si può trovare sollievo dal gonfiore e dall’irritazione.

La banana fa ingrassare?
Come detto all’inizio dell’articolo, la banana è bandita da molte diete, personalmente penso sia un gravissimo errore eliminarla. La sua “gravissima” colpa è possedere 85 kcal per 100g contro le 50 della media dei frutti. Ma quindi la banana può essere inserita in una dieta? Certo, basta non abusarne: una banana al giorno va benissimo e potrete godere di tutti i vantaggi che ho prima elencato senza rovinare la vostra linea.
Poi si deve considerare che la consistenza fibrosa della banana la rende un frutto abbastanza saziante, è molto difficile avere voglia di mangiarne una seconda, quindi sarà difficile abbuffarsi di banane, cosa che non si può dire di altri tipi di frutta.

La banana stringe?
Dipende dal grado di maturazione: il frutto acerbo o poco maturo per le sue caratteristiche può stringere, specie in quei soggetti che già soffrono di costipazione; al contrario quando la banana è molto matura tende a fungere da lassativo, come il kiwi.

Controindicazioni della banana
Le controindicazioni della banana possono consistere nel fatto che essa, per l’eventuale presenza di proteine allergizzanti, può dare luogo a delle allergie alimentari. Inoltre chi soffre di diabete e di obesità dovrebbe stare particolarmente attento al consumo di questo frutto, in quanto esso è ricco di zuccheri e può sia far alzare il livello della glicemia nel sangue sia apportare più calorie degli altri frutti, come visto nel paragrafo precedente. Una certa attenzione nelle quantità deve prestare anche chi soffre di ulcera gastroduodenale.

Leggi anche:

Dott. Emilio Alessio Loiacono
Medico Chirurgo

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e cura della persona, Dietologia, nutrizione e apparato digerente, Psico-dietologia e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...