Mangiare yogurt ti renderà un vero macho

yogurt macho fertilitàIl team del celebre Massachusetts Institute of Tecnology (Mit) ha organizzato la scorsa estate uno studio sui topolini per capire meglio gli effetti dello yogurt sull’obesità, arrivando a un risultato inatteso quanto sorprendente: negli esemplari maschi che avevano seguito la dieta a base di yogurt si è manifestato un ingrossamento dei testicoli del 5 % rispetto ai roditori a dieta normale e del 15% rispetto a quelli che seguivano una dieta iper-grassa.

I topolini, oltre al pelo lucente e meno grasso corporeo, sono risultati anche più efficaci all’esame della riproduzione, inseminando più velocemente le loro partner e producendo più figli, mentre le femmine avevano dato alla luce cuccioli più forti.

L’indagine del Mit voleva seguire le orme di un altro studio condotto precedentemente dalla Harvard School of Public Health che suggeriva come lo yogurt aiuta a prevenire l’aumento di peso legato all’invecchiamento. Quindi gli esperti del Mit, capitanati dalla biologa Susan Erdman e dal genetista Eric Alm, hanno impegnato 40 roditori maschi e 40 femmine e li hanno nutriti con ‘cibi spazzatura’ molto grassi, o con cibi normali, e a metà di ogni gruppo è stato somministrato yogurt alla vaniglia: l’obiettivo finale era capire se e come lo yogurt possa influenzare il tasso di obesità e delle complicanze, come i tumori. I risultati sono arrivati inaspettati.

Erdman e Alm ipotizzano che siano le sostanze probiotiche presenti nello yogurt a rendere gli animali più sani e indirettamente anche più forti e fertili. Si auspica che un giorno si possa avere ottimi risultati anche nella fertilità umana: ad Harvard sono già in corso delle ricerche che indagano sull’associazione fra consumo di yogurt e qualità del seme maschile, e a sentire gli scienziati, ci sono tutti i risultati preliminari simili a quelli sui topi.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Dietologia, nutrizione e apparato digerente, Psico-dietologia, Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.