L’arancia fa ingrassare o dimagrire? Quante calorie ha?

MEDICINA ONLINE PESCHE ARANCIA MANDARINO CALORIE PROPRIETA DIFFERENZE FRUTTA VITAMINE DIETA MARMELLATA LIGHT ZUCCHERO CARBOIDRATI SCIROPPATA SCIROPPO SALI MINERALI COLTIVAZIONE VARIETA MANGIARE DIMAGRIREL’arancia fa ingrassare o dimagrire? Cominciamo col dire che è un frutto invernale dalle molteplici proprietà benefiche che non deve mai mancare in tavola perché fa bene al corpo senza aggiungere chili di troppo. Bisogna considerare che l’arancia è formata da più dell’80% di acqua e che, nonostante contenga fruttosionon fa ingrassare: questo zucchero semplice serve per dare energia, senza avere effetti collaterali (se assunto nelle giuste dosi), a differenza di quello bianco-raffinato, che deve essere evitato da chi vuole mantenere la linea. Vediamo i valori nutrizionali dell’arancia:

Valori nutrizionali dell’arancia (100g di prodotto edibile)

  • Calorie: 34;
  • Acqua: 87,20 g;
  • Carboidrati: 7,80;
  • Proteine: 0,70 g;
  • Colesterlo: 0 g;
  • Fibra: 1,60 g;
  • Alcol: 0 g;
  • Sodio: 3 mg;
  • Potassio: 200 mg;
  • Ferro: 0,20 mg;
  • Calcio: 49 mg;
  • Fosforo: 22 mg;
  • Tiamina (Vitamina B1): 0,06 mg;
  • Riboflavina (Vitamina B2): 0,005 mg;
  • Niacina (Vitamina B3 o PP): 0,20 mg;
  • Vitamina A71µg;
  • Vitamina C: 50 mg;

Sono soprattutto le arance rosse le migliori amiche per la nostra linea: grazie alla vitamina C e all’elevata percentuale di acqua e fibre (queste ultime si trovano soprattutto nella parte bianca del frutto), viene attivato il metabolismo, si abbassa la glicemia e si contrastano i radicali liberi. Pochi sanno che la buccia dell’arancia può essere mangiata, ma solo se biologica: in quella parte del frutto vengono concentrati pesticidi, che però non sono presenti nel caso in cui sono coltivate senza sostanze tossiche; inoltre, nella buccia è presente un alto livello di acido citrico e quindi può essere impiegata per numerosi rimedi della nonna per curare tosse e raffreddore.

Non pochi avvertono un senso di gonfiore dopo aver mangiato l’arancia, soprattutto se viene consumata di notte: può fare ingrassare in determinati momenti della giornata? Il gonfiore dipende se viene mangiata dopo un pranzo o una cena abbondante: è consigliabile mangiare la frutta lontana dai pasti o almeno mezz’ora prima di quelli principali per beneficiare di tutte le sue proprietà, senza effetti secondari.

Pur non potendo essere chiamato “alimento dimagrante”, c’è da dire infine che l’arancia non fa ingrassare: le calorie assunte da un’arancia vengono impiegate per la digestione della stessa.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dietologia, nutrizione e apparato digerente e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.