La dipendenza da smartphone ti rende stupido

Dott. Loiacono Emilio Alessio Medico Chirurgo Medicina Chirurgia Estetica Plastica Cavitazione Dieta Peso Dietologo Nutrizionista Roma Cellulite Sessuologia Ecografie DermatologiaSmettere fumare Smartphone Rende StupidoSembra strano, ma si può diventare davvero tecno-dipendenti e non poter fare a meno di usare continuamente il proprio telefonino, smartphone, tablet e via discorrendo al pari di un “drogato” che non riesce a smettere di usare appunto una droga – che sia anche il fumo o l’alcol.

Se s’interroga qualcuno è difficile che questi possa ammettere di essere diventato tecno-dipendente, tuttavia il riscontro è facile da avere: basta guardarsi intorno.
Se fino a qualche tempo fa, una coppia, un gruppo di amici che si ritrovavano insieme erano soliti conversare o condividere esperienze; oggi non è raro – anzi, molo frequente – vedere che ognuno è intento a giocherellare per conto suo con il proprio tecno-gadget, come se non si fosse in compagnia di altri. E’ davvero sconfortante osservare tutto questo, ma è ormai realtà.

A osservare il fenomeno sono stati anche gli scienziati, che si sono detti preoccupati per la tendenza generale. Secondo loro è importante riuscire a spegnere il cellulare in certe occasioni e di tanto in tanto – soprattutto per coloro che sono più restii a farlo e sono preoccupati se non è acceso o attivo. Lo è (importante) per se stessi e per gli altri, ribadiscono gli scienziati statunitensi dell’Indiana Prevention Resource Center, i quali suggeriscono che bisognerebbe spegnere il telefono e passare un po’ di tempo con il partner, la famiglia o gli amici conversando con loro faccia a faccia – e dunque non soltanto in modo “virtuale”, o stando seduti allo stesso tavolo ma come se si fosse degli estranei.

Uno dei pericoli da abuso di tecno-gadget è la sopraffazione da informazioni che, secondo la dottoressa Courtney Stewart e colleghi, può causare affaticamento sensoriale, mentale e debolezza generale.
Nello studio condotto dai ricercatori dell’IPRC, per esempio, i soggetti osservati che avevano l’abitudine di controllare di continuo il telefono mostravano una scarsa capacità di concentrazione – in particolare riguardo i compiti assegnati loro.
Uno dei maggiori problemi è che chi è abituato in questo modo fatica spegnere il telefono o a lasciarlo lontano da sé. Ci sono tuttavia casi in cui sarebbe bene tenerlo spento: tra questi quando si è impegnati in conversazioni con amici o famigliari, al cinema e così via.
La stessa cosa si dovrebbe fare quando si è al lavoro, resistendo alla tentazione di aggiornare il proprio profilo su Facebook o aggiungere il Tweet di turno.

La dottoressa Stewart ha ribadito che i comportamenti di dipendenza da telefono cellulare possono anche mettere la vita di un individuo a rischio, a causa della distrazione durante la guida di un veicolo o anche quando si cammina per strada.
Tra i tanti modi per disintossicarsi dalla tecno-dipendenza, i ricercatori consigliano di andare ogni tanto a fare una passeggiata o stare con il proprio partner, con il proprio bambino o animale domestico… e lasciare riposare un po’ il telefono: insomma, vivere in questa realtà piuttosto che in una virtuale.

Dott. Emilio Alessio Loiacono
Medico Chirurgo

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo su Facebook o su Twitter: basta premere il bottone apposito proprio qui sotto! Per restare sempre aggiornato sugli ultimi articoli, metti “Mi Piace” alla mia pagina Facebook! Se vuoi aggiungermi su Facebook, questo è il mio account! Grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in La medicina per tutti e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...