Il gomito del selfista lo hai anche tu: la malattia di chi fa troppi selfie

MEDICINA ONLINE DOING SELFIE FOTO PIC PICTURE GIRLS RAGAZZE SELFIE FOTO CELLULARE TELEFONINO SMARTPHONE FOTOGRAFIA AUTOSCATTO.jpgTroppi selfie possono causare il gomito del selfista: la moda di scattarsi selfie ovunque e con chiunque porta con sé anche dolore fisico. La ricerca dello scatto perfetto rischia in effetti di provocare sintomi quali infiammazione, rigidità e dolore a mano, gomito e spalla. Quando si scatta una foto con lo smartphone, il braccio viene infatti spostato verso l’alto e piegato in un modo inusuale; se il movimento viene ripetuto per 20, 30, 40 selfie è normale sentire un fastidio al braccio, specie alla mano ed al gomito. Ma chi è che fa 30 o 40 selfie di seguito? Sembra strano, ma un recente studio britannico condotto su 2.000 donne ha dimostrato che le giovani tra i 16 e i 25 anni trascorrono cinque ore alla settimana facendo decine di selfie.

16 minuti per tre selfie

Sempre secondo questa ricerca, sembra che mediamente vengano scattati almeno tre selfie al giorno e che si impieghino in totale ben 16 minuti per portare a termine le operazioni per catturare l’immagine perfetta di sé stessi. Tutto questo tempo si rende necessario, al selfista compulsivo, poiché durante lo scatto deve valutare molti fattori quali posizione del corpo, l’angolazione e l’illuminazione. Il primo comandamento del selfista è che non si può essere attraenti quando c’è un’ombra sugli zigomi che mortifica ogni sforzo di riproporre l’espressione ammiccante o finta stupita così attentamente provata davanti allo specchio. Creare l’immagine perfetta di sé da proporre sui social, alla lunga, può però provocare dolorose infiammazioni alle braccia.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ortopedia, reumatologia e medicina riabilitativa, Tecno-patologie, social network e smartphone dipendenza e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.