La dieta della serotonina: aumenta la felicità e combatti la tristezza con i cibi giusti!

Dott. Loiacono Emilio Alessio Medico Chirurgo Chirurgia Estetica Roma Cavitazione Pressoterapia Massaggio Linfodrenante Dietologo Cellulite Calorie Peso Dieta Sessuologia Pene Laser Filler Rughe Botulino Infezione SEROTONINA FELICITA TRISTEZZA I CIBIGiù di morale? Più che di pillole della felicità forse è giunto semplicemente il momento di mettersi a tavola con gusto, scegliendo i cibi giusti, capaci di metterci di buonumore.

Serotonina e triptofano
Ormai la conoscono tutti, l’amica del benessere, la serotonina, la sostanza chimica che ci rende felici e ci fa stare bene, sprigionando sensazioni positive ed irradiando serenità. Bassi livelli di serotonina sono infatti associati a disturbi dell’umore, ad ansia, mancanza di desiderio e sindrome dell’intestino irritabile. Ebbene, per produrla il nostro organismo ha bisogno di triptofano, un amminoacido che viene trasformato dal corpo in serotonina. Un suo deficit può portare a livelli bassi dell’ormone del benessere, facendo precipitare il morale a terra.

Leggi anche:

I cibi ricchi di triptofano
Il triptofano può essere assunto in gran quantità tramite una dieta che includa alcuni alimenti, salvo ovviamente rispettare eventuali restrizioni se si sta seguendo un regime dimagrante o si soffre di alcune intolleranze e malattie, come il diabete. Vediamo ora, in base ad una lista stilata dal dottor Caroline Longmore nel libro The Serotonin Secret, quali sono i dieci cibi che più contengono triptofano: fagioli verdi; tacchino; asparagi; semi di girasole, spinaci; banane; ricotta; tofu; ananas; aragosta. Il Britain’s Food and Mood Project raccomanda inoltre di mangiare: pollo, sardine, salmone, tonno fresco, avena e noci per aumentare i livelli di serotonina.

La colazione che vi farà iniziare bene la giornata
Avete presente quelle vecchie pubblicità con le famiglie a cui basta mangiare una merendina di tale marca per andare a lavoro e a scuola tutta allegra e pimpante? Scommetto che a voi non è mai successo, però magari potete seguire alcuni consigli almeno per iniziare la giornata con un sorriso in bocca! La dieta della felicità comprende una colazione a base di quinoa, noci, more e latte. La quinoa, cereale dal sapore delicato ricco di fibre e di proteine, è in grado di farci sentire sazi per molto tempo, il latte per mezzo della vitamina D aumenta la serotonina di cui abbiamo parlato prima, e infine le noci forniscono gli importanti acidi grassi omega-3, elisir di salute e di buonumore. Per beneficiare al massimo delle proprietà di questi alimenti si consiglia di bollire la quinoa per una quindicina di minuti assieme a ¼ di tazza di latte scremato e ¼ di tazza di acqua. Aggiungere poi mezza tazza di more e un pizzico di cannella, concludendo con 1 cucchiaino di nettare di agave e 1 cucchiaio di noci tostate.

Il pranzo della felicità
La dieta del buonumore prevede per il pranzo una gustosa insalata a base di salmone, limone e fagioli bianchi. E’ sufficiente mescolare assieme fagioli bianchi, peperoni rossi arrostiti, 1 cucchiaio di olio d’oliva e alcuni peperoni schiacciati, aggiungendo infine lattuga e salmone rosso e condendo con succo di limone. Questa semplice ricetta contiene tutto ciò che serve per garantirvi un ottimo stato d’animo: il salmone è un alimento che fornisce i già prima citati omega-3 e serotonina, i fagioli bianchi apportano magnesio importante per alcuni neurotrasmettitori del cervello in grado di fornirci uno stato di benessere prolungato, il succo di limone e i peperoni rossi contengono vitamina C, necessario alla salute delle cellule cerebrali.

Carboidrati, grassi e bibite
I carboidrati aiutano ad assorbire il triptofano. E se siete di cattivo umore e spesso vi sentite depressi e giù di morale, anche in questo caso, provate a guardare nel piatto. Se ci sono troppi grassi saturi, bevande ipercaloriche e zuccherate, troppi caffè e bibite che contengono il suffisso -ina, forse è arrivato il momento di darci un taglio ed iniziare a mangiare sano, facendo partire il buonumore proprio dal cibo e scongiurando l’irritabilità, l’insonnia, il nervosismo e la depressione causata dalle sostanze out per la nostra psiche, capaci di farci sentire immediatamente meglio e svegli ma con ripercussioni pesanti come la dipendenza ed effetti collaterali poco piacevoli nei rapporti interpersonali.

La cena per andare a dormire felici
Per concludere la giornata e conciliare un sonno senza incubi, si consiglia una paella a base di gamberi, ceci e zafferano. Scaldate dell’olio di oliva in una padella, aggiungetevi 6 gamberi e alcuni chiodi di garofano tritati. Non appena i gamberi sono pronti trasferiteli in un contenitore aggiungendo ¼ di barattolo di passata di pomodoro, dello zafferano, un po’ di salsa piccante, ¼ di tazza di riso integrale già cotto e dei ceci. Gli ingredienti di questa speciale paella sono tutti fondamentali per una dieta equilibrata in grado di farvi dimagrire garantendovi il buonumore: lo zafferano allevia la depressione, i ceci contengono triptofano, i gamberi sono ricchi di vitamina B6 e infine il riso integrale fornisce un buon apporto di magnesio.

Leggi anche:

Dott. Emilio Alessio Loiacono
Medico Chirurgo

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dietologia, nutrizione e apparato digerente, Neurologia, psicologia e malattie della mente, Psico-dietologia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...