Marmellata di fragole: ricetta pratica e deliziosa

MEDICINA ONLINE MARMELLATA GELATINA CONSERVA MOSTARDA SENAPE VERDURA FRUTTA OLIO BARATTOLO BOTULINO DISINFEZIONE COTTURA BOLLITURA PESCA KIWI CREMA NUTELLA LIMONI RICETTA CACAO FATTA INQuella che vi presento oggi è un ricetta semplicissima per fare in casa la marmellata di fragole, buona e saporita!

Ingredienti

  • 1 kg di fragole;
  • 500 grammi di zucchero di canna (anche meno se non vi piace troppo dolce);
  • in alternativa utilizzate qualche altro dolcificante naturale, ad esempio il succo d’agave;
  • scorze di limone;
  • 1 limone spremuto.

Preparazione

Tagliare le fragole a piccoli pezzetti e lasciar macerare insieme allo zucchero, il succo di limone e le scorze tagliate grossolanamente in un contenitore coperto. Tenere in frigorifero per una notte. Il giorno seguente, con un colino passare lo sciroppo che si è formato sul fondo del contenitore e versarlo in un altro recipiente o in una bottiglia. Metterlo da parte conservandolo in frigorifero (vedi sotto come utilizzarlo).

Cuocere la polpa di fragole (togliendo prima le scorze di limone) per circa 20/30 minuti a fuoco basso fino a quando il composto non si addensa un po’. A questo punto togliere dal fuoco e frullare il tutto con un frullatore ad immersione. Rimettere nuovamente sul fuoco finchè la marmellata non è pronta. Per capirlo basta fare la “prova del piattino” ovvero prendere un cucchiaino del composto metterlo su di un piatto che si girerà poi in senso verticale: se la marmellata rimane attaccata oppure scende molto lentamente allora vuol dire che è pronta!

Invasare ancora calda nel barattolo e chiudere ermeticamente. Se si vuole avere una maggiore conservazione del prodotto, far bollire il barattolo di marmellata per 15/20 minuti. In alternativa, una volta invasata la marmellata ancora bollente, chiudere e girare il barattolo a testa in giù per far formare il sottovuoto. Rigirare quando è freddo.

Il vantaggio della marmellata di fragole fatta con questo procedimento è che contiene meno zucchero, dato che gran parte rimane con lo sciroppo che si leva all’inizio della preparazione e che può essere usato in molti modi, come:

1. Condire la macedonia

2. Allungarlo con l’acqua e berlo al posto di una qualsiasi bevanda dissetante.

3. Insaporire i vostri frullati preferiti.

4. Preparare ghiaccioli alla fragola (sempre meglio allungarlo con l’acqua).

5. Aromatizzare il vostro tè facendolo diventare un tè alla fragola (anche con il tè verde).

6. Utilizzare nella preparazione di dolci.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cucina e ricette light, La medicina per tutti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.