Dove viene prodotto lo sperma nel corpo umano?

MEDICINA ONLINE PENE EREZIONE SPERMA LIQUIDO SEMINALE ANATOMIA EIACULAZIONE PENETRAZIONE IMPOTENZA DISFUNZIONE ERETTILE SESSO UOMO RAPPORTO SESSUALE SEX Male Genital and Rectal AnatomyUn uomo adulto, ad ogni eiaculazione, emette fisiologicamente circa dai 1,5 ml ai 6 ml di sperma (anche chiamato “liquido seminale”) ed ogni millilitro contiene tra 20 e 200 milioni di spermatozoi circa. Lo sperma emesso è costituito da due parti fondamentali:

  • plasma seminale: è la parte liquida dello sperma e va a costituire fino al 98% di quest’ultimo;
  • spermatozoi: le cellule che “nuotano” nel plasma seminale ed hanno il compito di fecondare l’oocita femminile. Gli spermatozoi rappresentano solo tra il 2 ed il 5% del volume totale dello sperma.

Gli spermatozoi sono prodotti nei testicoli, mentre il plasma seminale ha origine dalla fusione di

  • liquido prostatico secreto dalla prostata: circa dal 20 al 30% del volume totale del plasma seminale;
  • secrezioni delle vescicole seminali: circa tra il 60 ed il 70% del volume totale del plasma seminale;
  • liquido di Cowper prodotto dalle ghiandole bulbouretrali: circa tra l’1 ed il 5% del volume totale del plasma seminale.

Il liquido di Cowper può essere espulso in parte non solo durante l’eiaculazione, ma anche durante la fase pre-eiaculatoria, potrebbe contenere un numero di spermatozoi esigui m teoricamente sufficienti a determinare gravidanza, a tal proposito leggi anche: Il liquido pre-eiaculatorio può indurre gravidanza e trasmettere l’HIV?

Spermatozoi e plasma seminale non sono “conservati” insieme, bensì si incontrano solo pochi istanti prima di essere eiaculati, durante l’eccitazione sessuale infatti i condotti deferenti (che provengono dai testicoli) espellono gli spermatozoi in direzione della ghiandola prostatica, e qui si mescolano con il plasma seminale emesso dalla prostata e dalle vescicole seminali andando a costituire lo sperma, che viene poi espulso tramite l’uretra grazie alle contrazioni orgasmiche del muscolo pubococcigeo.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in La medicina per tutti. Contrassegna il permalink.