Differenza tra rinoplastica, settoplastica e rinosettoplastica

MEDICINA ONLINE CHIRURGO CHIRURGIA OPERAZIONE CHIRURGICA TERAPIA ASPORTAZIONE BISTURI SALA OPERATORIA TUMORE CANCRO SUTURA MASSA TUMORALE STADIAZIONE MAMMELLA POLMONI TECNICA GENERALE PANCREAS ANESTESIARinoplastica

La rinoplastica è un intervento chirurgico effettuato dal chirurgo plastico che permette di rimodellare il naso dal punto di vista estetico; è effettuato in anestesia locale o generale, tramite tecniche diverse, più o meno invasive, che modificano la forma del naso intervenendo sullo scheletro osseo, sulla cartilagine od entrambe. La durata dell’intervento è variabile, ma generalmente oscilla tra 20 e 40 minuti, comunque al di sotto dell’ora, salvo imprevisti. La convalescenza è di pochi giorni, l’edema e l’ecchimosi sono ridotte e in pochi giorni il paziente è in grado di riprendere una normale vita sociale.

Per approfondire: Differenza tra rinoplastica aperta e chiusa: vantaggi e svantaggi

Settoplastica

La settoplastica è un intervento chirurgico effettuato dal chirurgo otorinolaringoiatra che permette di raddrizzare il setto nasale, alterato a causa di vari motivi, ad esempio un trauma, una malformazione o un anomalo sviluppo. Al contrario della rinoplastica (che interviene sull’estetica del naso), la settoplastica si occupa invece di rispristinare la corretta funzionalità renale. L’intervento dura circa 30 minuti, comunque al di sotto dell’ora, salvo imprevisti. La convalescenza è di pochi giorni (in genere tre) e l’edema e l’ecchimosi sono ridotte e in pochi giorni il paziente è in grado di riprendere una normale vita sociale. Ad intervento effettuato il paziente riporta, per tutta la durata del ricovero e spesso anche un paio di giorni in più, due tamponi oppure due placche all’interno delle narici, utili a bloccare la perdita di sangue (e di muco).
Esternamente il naso non presenta cicatrici temporanee o permanenti, né segni dell’intervento chirurgico, a parte un leggero gonfiore che sparirà nel giro di 10 giorni.

Leggi anche:

Settoturbinoplastica

Quando ad una settoplastica (che si occupa del setto nasale) si associa la riduzione dei turbinati ipertrofici, l’operazione prende il nome di settoturbinoplastica.

Rinosettoplastica

La rinosettoplastica riunisce in un unico intervento chirurgico, la modifica del setto nasale (settoplastica) e la modifica della piramide nasale (rinoplastica): in pratica associa una chirurgia funzionale ad una chirurgia estetica.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Medicina estetica e rigenerativa e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.