Perché agli uomini e alle donne piace il sedere?

MEDICINA ONLINE PERCHE AGLI UOMINI ALLE DONNE PIACE TANTO SEDERE GLUTEI LATO B UOMINI DONNE FEMMINE PALESTRA GYM ALLENAMENTO MUSCOLI GAMBE POSTERIORE FONDOSCHIENA SQUAT PESI PESISTICA COPPIA AMORE.jpgCome abbiamo visto in questo articolo, i glutei sono una parte del corpo che rappresenta una forte attrazione per gli uomini e, più in generale, per gli animali mammiferi maschi, ma – come abbiamo visto in quest’altro articolo – anche i bei glutei maschili rappresentano una forte attrazione per le donne, ed ovviamente anche gli individui omosessuali provano la stessa attrazione per i glutei dello stesso sesso. Ma perché la natura ha fornito, tramite milioni di anni di evoluzione, così tanto potere sessuale ad una parte del corpo che teoricamente è correlata alla postura del corpo, alla deambulazione e all’eliminazione delle feci? Come avviene quasi sempre quando si tratta di parti del corpo sessualmente attraenti, entra in ballo il concetto che permette ai mammiferi di perpetuare la propria specie: la fertilità.

La “strada” per l’accoppiamento

La ragione per cui il “lato B” femminile è tanto amato dagli uomini è legata alla tipologia di accoppiamento più primitive: tra gli animali (primati compresi, da cui l’uomo deriva) la forma di accoppiamento più diffusa è quella da tergo, con la donna “gattoni”. In questo senso i glutei, “contenendo” la vulva, avrebbero acquisito un forte potere sessuale in quando rappresentano una sorta di “guida” per raggiungere la vagina. La posizione da tergo, secondo alcuni studi, sembrerebbe essere è tra le posizioni che favoriscono maggiormente la gravidanza. Glutei larghi indicano anche fianchi molto larghi, altro indicatore di fertilità femminile. I glutei sono anche collegati al sesso anale, da sempre “sogno proibito” degli uomini, che lo vedono come atto di dominazione sul partner, desiderio ancestrale e mai sopito di qualsiasi animale. Con l’evoluzione, l’uomo ha raggiunto la posizione eretta e i glutei hanno parzialmente perso parte del potere in funzione del seno che non a caso ha tentato di “ricalcare” la forma dei glutei, come spiegato in questo articolo: Perché agli uomini piace così tanto il seno delle donne?

Glutei maschili

Meno chiare le motivazioni alla base dell’apprezzamento dei glutei maschili da parte delle donne, anche se ovviamente – nella posizione “a quattro zampe” dei nostri antenati – anche il pene e lo scroto venivano ad essere circondati dai glutei, quindi parte dell’attrazione sessuale degli organi sessuali maschili si è trasferita alle zone limitrofe, i glutei appunto. Ovvio anche ricordare quanto siano importanti glutei forti durante l’accoppiamento, in cui la donna vede nei glutei/lombari possenti, una penetrazione più profonda e quindi che ha maggiori possibilità di raggiungere la gravidanza (e questo vale anche al contrario). Altre motivazioni ancestrali potrebbero essere quelle che i glutei in forma potevano rappresentare – per l’uomo preistorico – un vantaggio in termini di agilità nella caccia e quindi di procacciamento di selvaggina: la donna preistorica potrebbe quindi aver associato tali muscoli alla maggior probabilità di avere una prole in salute.

Glutei in salute

Glutei alti e sodi sono inoltre considerati un indicatore di un fisico giovane o comunque in salute (sia per gli uomini che per le donne), cosa che aumenta le possibilità di una gravidanza “sana” e che permetta la nascita di un nuovo individuo con il miglior bagaglio genetico possibile, fatto che è alla base dell’evoluzione. Chiudiamo con una curiosità: il termina “pygophilia” deriva dal termine del greco antico “pygo” (posteriore di animale) ed in psichiatria indica l’attrazione quasi patologica per il fondoschiena.

Vuoi avere anche tu glutei sani e informa? Leggi questo articolo: Glutei sodi: come fare gli squat a casa ed in palestra con e senza pesi

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e cura della persona e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.