E’ morta Nadia Toffa, la conduttrice de “Le Iene” ha perso la sua battaglia contro il cancro

MEDICINA ONLINE NADIA TOFFA MORTA MORTE CAUSE PROGRAMMA TV TELEVISIVO LE IENE CANCRO TUMORE MALIGNO REGALO CHEMIOTERAPIA DECESSO ANNUNCIO FACEBOOK PERSONE FAMOSE VIP INVIATA PRESENTATRICE BATTAGLIA MALATTIA.jpgNadia Toffa ha perso la sua battaglia contro il cancro: la famosa conduttrice e inviata del programma televisivo “Le Iene” è morta oggi 13 Agosto 2019 a Brescia, presso la clinica Domus Salutis dove era ricoverata da inizio luglio in seguito all’aggravarsi delle sue condizioni di salute. Nadia era nata il 10 giugno 1979 ed aveva 40 anni, festeggiati pochi giorni fa. A dare l’annuncio della morte della conduttrice bresciana è stata la pagina Facebook de “Le Iene”‘, con un post pubblicato poco dopo le 7 di questa mattina. Il calvario, affrontato a testa alta e con il sorriso sulle labbra, era iniziato nel 2017.

La brillante carriera

Nadia Toffa ha frequentato il Liceo classico Arnaldo a Brescia per poi laurearsi in lettere con percorso storico-artistico presso l’Università di Firenze. Ha iniziato la sua carriera televisiva a 23 anni, prima nella rete tv Telesanterno poi a ReteBrescia; nel 2009 è stata scelta come inviata del celebre programma televisivo “Le Iene” ed è diventata famosa in tutta Italia’. Nel 2015 ha condotto il talk show “OpenSpace” e nel 2016 è arrivata a fare la conduttrice de “Le Iene”. Si è anche messa alla prova come pittrice, cantante (con il brano “Diamante Briciola”) e scrittrice: nel 2014 ha pubblicato con Rizzoli “Quando il gioco si fa duro. Dalle slot machine alle lotterie di Stato: come difendersi in un Paese travolto dall’azzardomania“. Il 15 aprile 2015 vinse il primo premio nella sezione TV del Premio Internazionale Ischia di Giornalismo. Dal 16 ottobre 2016 condusse la puntata domenicale de “Le Iene”, affiancando gli stessi colleghi alla conduzione. A giugno 2018 vinse il Premio Luchetta per un reportage, realizzato assieme a Marco Fubini, sulla prostituzione minorile nella periferia di Bari. Sempre nel 2018 ha pubblicato con Mondadori “Fiorire d’invero. La mia storia“, dove racconta la sua lotta contro il cancro.

La scoperta di avere il cancro

Il 2 dicembre 2017 Nadia fu colpita da un grave malore: dagli accertamenti scoprì di avere il cancro. L’11 febbraio 2018 la conduttrice tornò a condurre “Le Iene” e spiegò al pubblico che stava affrontando la battaglia più difficile, quella contro un tumore maligno:

“Ho avuto un cancro. Mi sono operata e mi hanno tolto il 100% del tumore. Ma ho fatto radio e chemio preventive, le ho finite pochi giorni fa. La fortuna è stata proprio che dopo lo svenimento ho fatto un accertamento, un check-up completo. Ora sto benissimo. Non mi vergogno di nulla. Non mi vergogno dei chili persi, li riprenderò. Non mi vergogno nemmeno del fatto che ora porto la parrucca, è più bella dei miei capelli”.

La lunga battaglia e le polemiche

La battaglia sembrava vinta ma poi, nel marzo di quest’anno, è arrivata la brutta notizia durante l’ennesimo controllo: il cancro era tornato, Nadia è stata operata nuovamente e successivamente, armata di tanta tenacia, ha affrontato i cicli di chemioterapia condividendo il suo percorso sui social come Facebook, spesso con frasi motivazionali come:

“Non siamo malati, siamo guerrieri” e ha rimesso al loro posto gli hater che non sopportavano il suo coraggio”.

“Le persone fragili non hanno nessuno che le difende quando vengono bullizzate in rete, la mia reazione vale anche per loro. Ho sentito un dovere, un’emergenza nel rispondere perché sapevo che la popolarità avrebbe dato un’eco maggiore alla mia voce e volevo usare questa eco per chi è lasciato da solo a fare i conti con la malattia. Come si fa a occuparsi della malattia, propria o altrui, e sopportare anche la violenza di chi non capisce e giudica?”

Fece scalpore la sua affermazione, spesso non ben compresa dai detrattori, in cui secondo lei il “cancro è un dono“, che divise l’opinione pubblica, come fecero scalpore alcuni suoi servizi giudicati vere e proprie pericolose bufale, cioè notizie false, come quello del 21 novembre 2017 su un presunto pericoloso esperimento nucleare tenuto nascosto nel laboratorio del Gran Sasso, notizia poi smentita dal mondo accademico, o altri servizi che avevano come tema alcune cure alternative non considerate efficaci dalla comunità medica come omeopatia e aloe vera usato come antitumorale.

MEDICINA ONLINE NADIA TOFFA MORTA MORTE CAUSE PROGRAMMA TV TELEVISIVO LE IENE CANCRO TUMORE MALIGNO REGALO CHEMIOTERAPIA DECESSO ANNUNCIO FACEBOOK PERSONE FAMOSE VIP INVIATA PRESENTATRICE BATTAGLIA MALATTIA.jpg

L’ultimo post

Il 12 maggio 2019, è andata in onda l’ultima puntata de “Le Iene” ma purtroppo Nadia non era presente a causa della stanchezza dovuta alle cure. Nadia Toffa ha continuato fino all’ultimo a condividere tutte le tappe della sua lotta contro il tumore con i tantissimi fan che ogni giorno la sostenevano sui social, tuttavia negli ultimi tempi, i post sono diventati ovviamente più sporadici, essendo lei in condizioni sempre più gravi. L’ultimo post di Nadia sulla sua pagina Facebook risale al primo luglio scorso, con una foto che potete vedere qui in alto: sorride, abbraccia l’amatissima cagnolina Totò e manda un bacio a tutti i suoi sostenitori.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Persone straordinarie e famose e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.