Erezioni del mattino: che indicano? Devono essere sempre presenti? 

MEDICINA ONLINE PENE LUNGHEZZA TEDESCHI ACCUSANO MISURA ACCORCIA DOTTORE AIUTO IL MIO PENE SI STA ACCORCIANDO SPERMA AUMENTO EIACULAZIONE ORGASMO SESSO UOMO DONNALe tipiche erezioni peniene che l’uomo prova al momento del risveglio, devono essere sempre presenti? La risposta è no: se è vero che la presenza di erezioni di buona qualità al risveglio è un chiaro segnale di buon funzionamento del sistema erettile, è falso che esse debbano essere presenti ad ogni risveglio come è falso che una loro assenza sia sintomo di cattivo funzionamento del pene e dei meccanismi erettivi.

Perché si verifica l’erezione mattutina?

L’erezione mattutina è dovuta a vari motivi. Generalmente l’erezione è accompagnata ad un bisogno fisiologico di urinare: l’urina gonfia la vescica per tutta la notte e va a stimolare la mattina la prostata, determinando inconsciamente una sottospecie di piacere che stimola l’erezione peniena. Inoltre, dato che urina e sperma fuoriescono nell’uomo dallo stesso condotto (l’uretra), esistono dei meccanismi che impediscono la fuoriuscita di urina quando si verifica l’erezione, in modo da non far mescolare urina e liquido seminale: tale meccanismo potrebbe essere messo in funzione tramite l’erezione per evitare perdite accidentali di urina al mattino. La vescica piena inoltre tende ad ostacolare anche l’abbandono del sangue dai corpi cavernosi del pene favorendo l’erezione. A tutto ciò si aggiunge il fatto che l’uomo presenta al mattino un altissimo livello di testosterone, fatto che potrebbe favorire l’erezione.

Erezioni e fase REM del sonno

Il fenomeno delle erezioni notturne è collegato ad una fase ben specifica del sonno e cioè al sonno REM. Tale fase non è costantemente presente in tutto il periodo di sonno, ma si attiva a cicli. Pertanto se il risveglio capita nel corso di una fase REM potremo vedere l’erezione, ma se il risveglio accade in un’altra fase del sonno non ci sarà erezione visibile e questo in assenza di qualunque anomalia dell’erezione.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Andrologia, Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.