Come lavare i denti con lo spazzolino elettrico

MEDICINA ONLINE LAVARSI I DENTI GENGIVE LINGUA LABBRA CORRETTAMENTE INCISIVI MOLARI PREMOLARI CANINI BAMBINI ADULTI DENTIFRICIO SPAZZOLARSI SPAZZOLINO MOVIMENTO COLLUTORIO FLUORO FILO INTERDENTALE BOCCA BAGNO TECNICA.jpgInnanzitutto inumidite sempre lo spazzolino prima di applicare il dentifricio, proprio come fareste se stesse utilizzando uno spazzolino tradizionale. Applicate il dentifricio (va bene un dentifricio qualsiasi), ed appoggiate lo spazzolino direttamente sui denti. Solo a questo punto accendete lo spazzolino elettrico. Sembra una sciocchezza ma se lo accendete prima schizzerete dappertutto. Le prime volte probabilmente vi capiterà, è normale, ma presto ci farete l’abitudine. Ovviamente la stessa regola vale anche quando avete finito di lavarvi i denti: spegnete prima lo spazzolino e solo dopo allontanatelo dalla bocca. Per quanto riguarda il movimento da eseguire, in linea generale gli spazzolini elettrici vanno solamente spostati da una zona all’altra, lentamente, quasi massaggiando i denti, senza sfregare e soprattutto senza esercitare la pressione che usereste con uno con uno spazzolino manuale. Ricordatevi che questi apparecchi eseguono migliaia di movimenti al minuto, quindi lo spazzolino lavorerà al posto vostro, in pratica dovete solo limitarvi a passare lo spazzolino tra un dente e l’altro. Vi accorgerete degli ottimi risultati passando la lingua sui denti una volta finita la pulizia.

2 minuti

Altro piccolo accorgimento riguarda il tempo di spazzolamento: dimenticatevi di passare decine di minuti davanti allo specchio, con uno spazzolino elettrico 2 minuti sono più che sufficienti. Cercate di distribuire uniformemente il tempo per lo spazzolamento per tutte le arcate dentali ed evitate di rimanere troppo a lungo a lavarvi i denti, non serve a niente! Ricordate, 2 minuti bastano e avanzano. Se proprio volete aumentare l’igiene della vostra bocca al limite lavatevi i denti più volte al giorno.

Leggi anche:

Come si usa uno spazzolino elettrico: differenza tra le testine

Gli spazzolini elettrici utilizzano testine intercambiabili, e anche se sono tutte molto simili tra loro, a seconda del tipo, vanno utilizzate in modi leggermente diverso.

Principalmente possiamo dividere le varie testine in 2 categorie:

  • Testine a forma di spazzolino: sono quelle adottate dalla Philips e recentemente anche dalla Oral B (sono le testine Trizone). Queste testine sono molto simili ad uno spazzolino manuale e i movimenti da effettuare ricordano appunto i movimenti classici. Per chi non è abituato ad utilizzare gli spazzolini elettrici, forse sono la scelta migliore, almeno per iniziare. Queste testine prendono più denti in una sola volta. Ricordatevi che i movimenti sono simili, ma dovete sempre limitarvi a spostare lentamente lo spazzolino, non dovete sfregare velocemente, ne applicare troppa pressione. Eccovi comunque un video realizzato dalla Oral B per un corretto utilizzo per queste tipo di testine.
  • Testine rotonde: fanno parte della linea standard adottata dalla Oral B, la forma è simile agli strumenti usati dai dentisti. Queste testine coprono un dente alla volta e di norma bisogna iniziare a spazzolare partendo dalle zone esterne. Soffermatevi sempre qualche secondo su ogni dente e inclinate leggermente lo spazzolino per raggiungere anche gli spazi tra i denti. Anche utilizzando queste testine non dovrete mai sfregare velocemente lo spazzolino elettrico, ma limitarvi a spostarlo lentamente cercando di ricoprire tutta la superficie dentale.

Come scegliere la testina dello spazzolino elettrico?

Entrambi i sistemi di testina sono buoni e permettono di ottenere gli stessi risultati. La differenza principale sta semplicemente nel tipo di movimento da eseguire e alla fine dei conti si tratta semplicemente di una questione di abitudine e di comodità, quindi solo provandoli riuscirete a trovare il tipo di testina più adatto a voi. C’è comunque da dire ormai in commercio esistono molti tipi diversi di testine, con setole differenti e con vari accorgimenti, ognuno studiato per specifici problemi e necessità. Per orientarvi nel mondo delle testine abbiamo creato delle pagine apposite dove abbiamo raccolto tutte le testine attualmente in commercio per le marche principali:

Quando lavarsi i denti?

Esattamente come fareste con uno spazzolino manuale, quindi almeno 2 volte al giorno, una mezz’oretta dopo i pasti principali. Sotto questo punto di vista uno spazzolino elettrico è identico ad uno spazzolino manuale, al limite chiedete consiglio al vostro dentista. Ovviamente è importante lavarsi i denti prima di andare a dormire, e la mattina dopo aver fatto colazione. Anche dopo pranzo sarebbe il caso di lavarsi i denti, ma ovviamente, dati gli impegni (specialmente lavorativi) questo non sempre è possibile. Nei casi in cui non avete la possibilità di lavarvi i denti, avere a portata di mano un collutorio (ce ne sono di poco ingombranti, quelli formato da viaggio) è la soluzione ideale, se non avete nemmeno un collutorio ripiegate su una gomma da masticare, lo sfregamento sui denti aiuta a pulirli proprio come una gomma da cancellare. Non è come lavarsi i denti, ma sempre meglio di niente.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dietologia, nutrizione e apparato digerente e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.